lunedì 7 aprile 2014

Aprile, il mese della Resistenza: gli appuntamenti di Torino per celebrare la lotta antifascista e la Liberazione

Aprile non è dolce dormire. Non a Torino, dove il primo mese di primavera coincide con numerosi anniversari legati alla lotta contro il fascismo e il nazismo. E' stato ad aprile che nel 1945 Torino, come molte città dell'Italia settentrionale, è stata liberata dai tedeschi e dai loro alleati. Ed è dunque aprile il mese in cui si ricordano i valori partigiani, la difesa della libertà e indipendenza, le promesse di uguaglianza e giustizia.
Per quest'anno sono state messe a punto numerose iniziative, apparentemente slegate, ma tutte vicine ai valori della Resistenza. Per esempio, alla Festa della Liberazione, il Torino Jazz Festival dedica i concerti del 25 aprile, con un'anteprima nel Porticato del Museo Diffuso della Resistenza, in cui ci sarà, dalle 15.30, un pomeriggio di musica e letture dedicati alla Resistenza e alla Liberazione.
Le celebrazioni sono iniziate con il ricordo dei caduti della Strage del Martinetto, il 4 aprile, ma le iniziative istituzionali prevedono numerose cerimonie, per ricordare le date del drammatico aprile torinese del 1945. Culmineranno con la fiaccolata del 24 aprile, alle 20.30, da piazza Arbarello a piazza Castello, e con l'omaggio ai caduti, il 25 aprile alle 10, nel Cimitero Monumentale.
Per tutto il mese ci saranno proiezioni di film e documentari, conferenze, presentazioni di libri, che racconteranno la lotta antifascista, la Resistenza, la lotta partigiana, affinché non vada perduta la memoria di quei giorni e, soprattutto, affinché i più giovani non dimentichino su quali valori è fondata l'Italia repubblicana. Il punto di riferimento è il Museo Diffuso della Resistenza, in corso Valdocco 4/a, ma ci sono numerose iniziative in tutta la città.
Potete trovare tutti gli appuntamenti nella brochure preparata dal Comune di Torino, facilmente scaricabile, in .pdf.


Nessun commento:

Posta un commento