lunedì 7 luglio 2014

Il Festival Mozart e le iniziative collaterali: la musica classica conquista Torino

La grande musica classica, suonata dalle storiche orchestre torinesi, in una delle piazze più belle d'Italia, per una serie di concerti gratuiti. Succede a Torino, dal 18 al 23 luglio 2014: ogni sera, alle 21.30, l'Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino, l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e l'Orchestra Filarmonica di Torino si alterneranno sul palcoscenico di piazza San Carlo, per proporre concerti di musica mozartiana. Il pubblico potrà accomodarsi sulle sedie predisposte; chi prima arriva troverà posto, chi arriverà dopo potrà improvvisare sedendosi per terra, ai tavolini dei bar, ascoltando da sotto i portici.

Il Festival Mozart succede al Festival Beethoven dello scorso anno, sottolineando così la passione dei torinesi per la musica classica. A raccordare i vari brani suonati a ogni concerto ci sarà una voce narrante, mentre i brani del Don Giovanni e del Flauto Magico, che l'Orchestra e Coro del Teatro Regio presenteranno in apertura e in chiusura del Festival, avranno una rappresentazione semiscenica: sul palco i cantanti saranno in costume, mentre gli attori Lucilla Giagnoni, per il Don Giovanni, e Gianluca Giambino, per il Flauto Magico, saranno le voci narranti della vicenda.

Il Festival è accompagnato da varie iniziative collaterali. Dal 19 al 23 luglio, dalle 18 alle 21, per esempio, Le strade di Mozart proporrà brevi concerti mozartiani, di circa 15-20 minuti, tra il Quadrilatero Romano, Porta Palazzo e Borgo Dora, distribuiti secondo tre percorsi tematici, che guideranno l'ascoltatore a scoprire particolari luoghi d'interesse cittadino, accompagnato dalle note delle pagine musicali mozartiane. Il Percorso del Sacro si muoverà tra le chiese di San Lorenzo, in Piazza Castello, Madonna della Consolazione, in Piazza della Consolata, Corpus Domini, in Piazza Corpus Domini, Chiesa dello Spirito Santo, in via Porta Palatina, Santa Chiara, in via Santa Chiara angolo via delle Orfane, Cimitero di San Pietro in Vincoli, in Via San Pietro in Vincoli 18. Il Percorso del Profano porterà gli ascoltatori in centro, tra l'Albergo Dogana Vecchia (antica residenza mozartiana), in via Corte d’Appello, via Bellezia e Giardino San Liborio, via Santa Chiara, via Sant'Agostino, via San Domenico, via Barbaroux, piazza Emanuele Filiberto, piazza IV Marzo, Mercato Coperto di Porta Palazzo (Piazza della Repubblica), via Borgo Dora, Scuola Holden. Il Percorso del Magico, infine, si muoverà tra i Dioscuri di Palazzo Reale in Piazza Castello, Palazzo Barolo in via delle Orfane, Museo d'Arte Orientale in via San Domenico, Fregi di via Milano con Galleria Umberto I, Antica Ghiacciaia di Porta Palazzo in Piazza della Repubblica.

Dal 12 al 17 luglio, Aspettando il Festival Mozart concerti e proiezioni. A Porta Palazzo, sotto la Tettoia dei contadini, verranno proiettate le opere Così fan tutte (12 luglio, ore 21), Il flauto magico (13 luglio ore 21), Io, Don Giovanni (13 luglio ore 22), Le nozze di Figaro (14 luglio ore 21), Il ratto del serraglio (15 luglio, ore 21), La finta giardiniera (16 luglio, ore 21); tutte le opere sono sottotitolate in italiano e saranno introdotte da Corrado Rollin. E tutte le sere il Bar Zucca di via Gramsci 10 offrirà un aperitivo d'eccezione con il Cocktail Mozart (prenotazioni e informazioni allo 011 5621249).

Il programma completo del Festival Mozart è in .pdf sul sito ufficiale della manifestazione, www.festivalmozart.it.


Nessun commento:

Posta un commento