lunedì 9 febbraio 2015

Torino One Minute: le trasformazioni di Torino in un video di un minuto!

Si possono raccontare Torino e i suoi ultimi vent'anni di cambiamenti in un minuto? Urban Center Metropolitano ci crede e lancia One Minute Torino, un concorso rivolto a chiunque sia dotato di telecamera e voglia raccontare i cambiamenti della città. I temi che si possono affrontare in questi minivideo sono molti e Urban Center Metropolitano li suggerisce nel suo sito web: il rapporto tra il centro e le periferie, i confini della città, le modalità di fruizione degli spazi urbani, le nuove architetture e i nuovi linguaggi multimediali, i nuovi modi di muoversi in città, i rapporti con il verde e poi arte, architettura, cinema, musica, teatro, danza e la città. Davvero non mancano gli argomenti, per una città che si è profondamente trasformata in questi ultimi vent'anni.

Nel bando del concorso, che potete trovare, in pdf, su urbancenter.to.it, si chiarisce che non solo non ci sono categorie, ma sono ammessi i video creativi di tutti i tipi, purché rispettino le clausole (l'autore dev'essere maggiorenne e attivo in Italia, i lavori devono essere, se non originali, non anteriori al 2011, il soggetto è la trasformazione di Torino, tra il 1995 e il 2015, la durata non può superare il minuto e 10, titoli di testa e di coda inclusi).

One Minute Torino è una delle iniziative inserite nel progetto Torino è un'altra città, che celebra i vent'anni dal Piano Regolatore disegnato da Vittorio Gregotti, per portare la Torino post-industriale verso il XXI secolo.

Per partecipare bisogna compilare e sottoscrivere la scheda d'iscrizione che sarà presto pubblicata sul sito di Urban Center Metropolitano e inviarla all'email oneminutetorino@urbancenter.to.it, entro e non oltre le ore 23.00 di mercoledì 8 luglio 2015. I video dovranno essere inviati entro e non oltre le 23 di giovedì 9 luglio 2015. I progetti finalisti saranno poi pubblicati sul canele Vimeo di Urban Center dal 16 settembre 2015.

Il vincitore sarà stabilito da una giuria di esperti, ma anche gli utenti del web potranno dire la loro, con il proprio voto, che assegnerà il Premio del Pubblico della rete. Il Primo Premio della Giuria vale 800 euro, il Premio speciale alla produzione vale 1500 euro, che sono un sostegno alla produzione di un cortometraggio di 5 minuti dedicato alla trasformazione di Torino; il Premio del Pubblico della Rete è di 800 euro. Previsti anche premi e menzioni speciali, che verranno consegnati durante la cerimonia d'apertura del 33° Torino Film Festival, il 20 novembre 2015.

Tutte le info, sul sito di Urban Center Metropolitano.



Nessun commento:

Posta un commento