sabato 7 marzo 2015

8 marzo: sconti e proposte per la Festa della Donna a Torino

L'8 marzo porta una mimosa, un biglietto ridotto, se non gratuito, e visite guidate al femminile in molti Musei torinesi.

Ingresso libero per le donne e visite guidate (con pensiero floreale) al femminile ai Musei della Fondazione Torino Musei (GAM, Palazzo Madama, MAO e Borgo Medievale). Alla GAM, in via Magenta 31, oltre all'ingresso gratuito c'è la visita guidata Donna è Musa, alle 16, che evidenzia l'importanza della donna nell'arte, sia come ispiratrice di grandi opere sia come fautrice di capolavori. Al MAO, in via San Domenico 11, ingresso gratuito (ma non per la mostra Marco Polo, la via della Seta nelle fotografie di Michael Yamashita); alle 16 la visita guidata Il femminile tra sacro e profano illustra alcuni significati del Femminile nella produzione artistica dell'Oriente, attraverso le opere esposte, provenienti da Giappone, Asia Centrale, India. Palazzo Madama, in piazza Castello, permette l'ingresso gratuito al Museo e alla mostra Il mondo in una tazza, ma non a I mondi di Primo Levi. Una strenua chiarezza; alle 11 e alle 15 l'appuntamento è con Vita da Regina, con Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours come protagonista e padrona di casa (12 euro biglietto intero, ridotto Abbonati Torino Musei 10 euro, 8 euro per bambini dai 6 ai 13 anni, gratuito per le donne); alle 16 la visita guidata si intitola Una residenza tutta al femminile e sottolinea l'importanza delle due Madame Reali, Maria Cristina di Francia e Giovanna Battista Savoia – Nemours, nella storia del Palazzo e delle donne presenti nelle collezioni del Museo. Anche al Borgo Medievale, nel Parco del Valentino, l'8 marzo sorride alle donne, ingresso gratuito alla Rocca e visita guidata tematica Donne nel Medioevo, che ricorda il ruolo della donna nella società medievale e le donne che in qualche modo sono riuscite a emergere al di là dei limiti posti loro dall'epoca. Tutte le visite guidate ai Musei della Fondazione costano 4 euro più il biglietto d'ingresso (gratuito per donne e possessori di Abbonamento Musei); info e prenotazioni tel 0115211788 o prenotazioniftm@arteintorino.com.

Il Museo d'Antichità, in via XX settembre 88, con biglietteria a Palazzo Reale, in piazzetta Reale, propone la visita guidata gratuita Il miglior amico delle donne: lo specchio, alle ore 16.

Il Museo Accorsi-Ometto, in via Po 55, offre una mimosa a tutte le donne e l'ingresso a prezzo ridotto (8 euro invece dei 10 del prezzo intero).

Al Museo Diocesano, nella Chiesa Inferiore del Duomo, in piazza San Giovanni, le donne avranno ingresso gratuito e potranno partecipare alla visita guidata Sante Monache e Regine, dedicata alla raffigurazione della donna nel corso dei secoli.

Al Museo Ettore Fico e al Museo del Cinema, biglietto ridotto a 5 euro a tutte le donne.

Villa della Regina ha preparato due visite tematiche, alle ore 11 e alle ore 14, dedicate a due delle donne più importanti della sua storia, la principessa Ludovica di Savoia e la regina Anna Maria d'Orleans, la prima moglie del principe Maurizio (di cui era anche nipote) e la seconda moglie di Vittorio Amedeo II; durante la visita ci saranno letture delle loro lettere private e testamenti e si potrà entrare in due piccoli spazi del secondo piano nobile della villa, solitamente chiusi al pubblico. Le prenotazioni a 011 8194484 o all'email villadellaregina@artito.arti.beniculturali.it.

In piazza San Carlo alle 16.30 c'è Just the woman I am: 6 km di corsa non competitiva e passeggiata nel centro di Torino, per sostenere la ricerca sul cancro.

La gastronomia-ristorante Savurè di via Garibaldi 38 offrirà il dolce a tutte le donne che ceneranno nel locale.

E se amate viaggiare, Italo Treno ha una promozione tutta al femminile: fino alle 13 del 9 marzo si può prenotare la tariffa Low Cost con il 50% di sconto, per viaggiare dall'8 aprile al 31 maggio 2015; il codice della promozione è MIMOSA50.

Nessun commento:

Posta un commento