giovedì 18 giugno 2015

Carrozze, cavalli e atmosfere chic, in gara alla Reggia di Venaria

Gare di abilità e atmosfere del passato, in linea con la sua splendida architettura barocca e i suoi eleganti giardini, alla Reggia di Venaria. Il 19 e 20 giugno 2015, oltre 40 carrozze si sfideranno nella seconda edizione della Gara di Attacchi di Tradizione, che valuterà la destrezza dei cocchieri e l'eleganza degli equipaggi, vestiti con costumi d'epoca. Le carrozze potranno essere ad attacco singolo, cioè su un solo cavallo, a Pariglia, su due cavalli, Tandem o Tiro a quattro. Anche le tipologie di carrozze saranno varie: ci saranno quelle di servizio, condotte da cocchieri, quelle da caccia p da passeggiata, quelle di utilità, usate dai professionisti per muoversi in città; alcune carrozze saranno condotte da 'signore a cassetta, che dovranno guidare "con grazia e destrezza".


Per la gara sarà molto importante anche l'abbigliamento degli equipaggi: cappellini, acconciature, parasole, per le signore; tenute impeccabili per gli uomini, non solo i gentiluomini che accompagneranno le signore, ma anche per i membri del servizio, siano i cocchieri o i Groom, gli uomini di scuderia che devono essere capaci di scendere e risalire anche con la carrozza in movimento. Alla Venaria Reale, insomma, per due giorni si offrirà un mondo che non c'è più e che conserva intatto il fascino dei suoi modi eleganti e dei suoi codici di stile.

Il primo appuntamento è il 19 giugno, alle ore 15, davanti alla Reggia. Le carrozze sfileranno davanti a una Giuria Internazionale, che valuterà la qualità della carrozza, dei cavalli, dei finimenti e dell'eleganza dell'equipaggio. Il 20 giugno, dalle ore 10, nei Giardini della Reggia, le carrozze percorreranno circa 12 km, in una gara che comprende anche manovre di guida un tempo quotidiane, come saper arretrare, bere da un bicchiere posto su un piedistallo, salutare ogliendosi il cappello, con la carrozza in movimento, eseguire svolte corrette a sinistra o a destra.

Al termine della gara, ci sarà la Cerimonia di Premiazione, che prevede anche la consegna del Trofeo delle Nazioni AIAT dalle mani del Presidente dell'Associazione Internazionale di Attacchi di Tradizione Christian De Langlade.


Pubblicato su Eventi