sabato 13 giugno 2015

Il Monviso racconta... sightseeing tour per Saluzzo, Manta e Lagnasco

Il Monviso racconta... è il titolo suggestivo scelto per il sightseeing tour che riunisce tre delle belle città dell'antico Marchesato di Saluzzo. Siamo ai piedi delle Alpi, con il sontuoso Monviso che domina la scena e numerosi castelli che controllano l'accesso alla pianura padana. Se siete turisti senza auto, per due domeniche al mese, c'è una navetta gratuita, che collega Saluzzo con i Castelli della Manta e di Lagnasco. A bordo degli autobus, una guida multilingue racconterà ai turisti storie e curiosità dei vari luoghi che si potranno visitare; si potrà salire e scendere liberamente alle fermate che si preferiscono. La navetta è gratuita, non così l'ingresso ai vari Musei e Castelli che possono essere visitati: sull'autobus, o nell'Ufficio Turistico di Saluzzo (in piazza Risorgimento 1), si può acquistare un biglietto unico, che costa 15 euro, per visitare tre siti, e 10 euro per visitarne due. Se non si riescono a visitare in una sola giornata i luoghi per i quali si sono acquistati i biglietti, si possono rimandare le visite a un'altra data.


In una sola giornata sarà possibile visitare lo splendido centro medievale di Saluzzo, capitale di un potente Marchesato, che ebbe il suo massimo splendore intorno al XV secolo, prima di essere annesso definitivamente, un paio di secoli dopo, ai domini dei Savoia; Casa Cavassa, la Castiglia, l'Antico Palazzo Comunale con la Torre Civica sono alcuni dei gioielli architettonici che si possono ammirare nella cittadina della Granda, dotata anche di un magnifico scenario naturale, ai piedi delle Alpi e di fronte alla Pianura Padana; in occasione dei tour de Il Monviso racconta..., i visitatori della Castiglia vengono accolti da una dama in costume medievale che fa loro da guida nel bel museo della Civiltà Cavalleresca. Per preparare la visita a Saluzzo, consultate il sito www.saluzzoturistica.it, che offre una bella panoramica sulle sue attrazioni turistiche, la sua storia e la sua gastronomia. Lasciata Saluzzo, Manta, a poca distanza, possiede uno dei castelli più famosi del Piemonte, appartenente al FAI e dotato di uno dei più noti ciclci di affreschi rinascimentali della regione; anche la chiesa di Santa Maria del Monastero possiede bellissimi affreschi, realizzati nel XV secolo; le visite ai due monumenti possono essere effettuate con un'audioguida. A Lagnasco, i Castelli dei Marchesi Tapparelli D'Azeglio sono un complesso formato da tre diversi edifici di origine medievale, appartenuto ai Tapparelli fino al XIX secolo, quando l'ultimo discendente li donò alla comunità; in coincidenza con l'arrivo delle navette de Il Monviso racconta..., ci saranno visite guidate al monumento.

Il Monviso racconta... torna domani, 14 giugno, e quindi il 28 giugno; le date successive sono 12 e 26 luglio, 2 e 23 agosto, 13 e 27 settembre, 11 e 25 ottobre 2015. Gli orari della navetta sono a cadenza oraria, dalle 10 alle 17, con partenza dalla Castiglia di Saluzzo, mentre dalla piazza del Municipio di Manta partono, sempre a cadenza oraria, dalle 10.20 alle 17.20, e da piazza Umberto I di Lagnasco partono dalle 10.40 alle 17.40. Il percorso è circolare.


Pubblicato su Turismo in Piemonte