domenica 8 novembre 2015

Gli itinerari del Gran Tour, per la prima volta anche in inverno

Potere Temporale e Potere Spirituale sarà il filo conduttore degli itinerari in Piemonte, mentre Torino e la trasformazione della città dal '900 ai giorni nostri ispirerà i percorsi nella città. Gran Tour si presenta per la prima volta in veste invernale e offre una quarantina di percorsi tra Torino e l'intera regione, dal 14 novembre 2015 fino a febbraio 2016.

A Torino, molto spazio sarà dedicato al Polo del '900, che sta nascendo nei Quartieri Militari di Filippo Juvarra. Si ripercorreranno le vicende storiche del '900, attraverso itinerari nei luoghi di Antonio Gramsci o Piero Gobetti o alla ricerca delle pietre d'inciampo, posizionate a gennaio da Gunter Deming, per ricordare le vittime della Deportazione. Ci sarà anche una sorte di corsa, dall'ex caserma di via Asti ai Quartieri Juvarriani, percorrendo la strada fatta il 28 aprile 1945 dal giovane Carlo Mainardi per annunciare la Liberazione e la fine della guerra. Il Novecento torinese passa anche per le trasformazioni portate da Mirafiori e Italia 61, per le riqualifcazioni delle ex aree industriali, siano il nuovo Lingotto di Renzo Piano o il Borgo Dora, Regio Parco o il nuovo Parco Dora. E si potrà passeggiare nel quartiere di Vanchiglia, adesso animato da numerosi artisti, si potranno ammirare le Luci d'Artista o si potranno scoprire i murales che colorano il centro della città e il Parco Dora.

Gli itinerari in Piemonte proporranno un grande viaggio tra potere temporale e potere spirituale, tra eleganti dimore storiche e grandi cattedrali. Si visiteranno i Castelli di Masino e di Agliè, il Castello di Racconigi e quello di Guarene, le Reali Tenute di Pollenzo e di Fontanafredda, le Cattedrali di Alba, Alessandria, Asti e Cuneo. E poi ci saranno le visite all'antica contea di Tenda e al Parco Nacionale del Gran Paradiso, che fu riserva di caccia di Vittorio Emanuele II.

Il calendario completo degli itinerari, mese per mese, lo trovate su www.piemonteitalia.eu.

Un programma ricco di proposte, a testimoniare la grande varietà del patrimonio storico, culturale e naturale del Piemonte e a ricordare come ogni stagione possa avere itinerari che le esaltano.

La prenotazione a ogni itinerario è obbligatoria e può essere effettuata online, su questa pagina di piemonteitalia.eu, al numero verde 800 329 329 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18 o da Infopiemonte-Torino Cultura, via Garibaldi angolo piazza Castello, Torino, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18. La quota di partecipazione comprende: trasporto in bus riservato, accompagnamento turistico, visite guidate in loco; i possessori di Abbonamento Musei hanno diritto ad uno sconto del 20% su tutti gli appuntamenti. Tutte le info, al link e al numero verde già indicati.


Nessun commento:

Posta un commento