giovedì 17 dicembre 2015

Regali di Natale a Torino: i buoni per le cose da fare in città

E se per Natale, invece di regalare oggetti, siano profumi, abbigliamento o libri, regalassimo cose da fare a Torino? Tra i comunicati stampa che arrivano e le proposte che si leggono nelle reti sociali, sono tante le associazioni e i Musei torinesi che si propongono come regalo di Natale, con buoni-regalo studiati per l'occasione. Vi segnalo alcuni dei regali possibili di cose da fare in città.


Infini.to, il Museo dell'Astronomia di Pino Torinese, ha preparato una serie di voucher per regalare una visita "tra le stelle e meraviglie cosmiche"; sono pacchetti da utilizzare entro il 30 giugno 2016 e regalano esperienze con sempre maggiori servizi, mano a mano che aumenta il prezzo: per esempio, il voucher più economico, Vesta, costa 12 euro, vale per una persona e permette un biglietto d'ingresso al Museo interattivo più uno spettacolo al Planetario; Galaxy, il voucher più caro, costa 85 euro e prevede 2 biglietti d'ingresso al Museo Interattivo più spettacolo al Planetario e due biglietti per una serata d'osservazione Un cielo di stelle al Parco Astronomico più cena all'interno del Museo. Tra i due pacchetti, ci sono Planet (22 euro), Pluto (24 euro), Supernova (44 euro). Ogni pacchetto ha condizioni d'uso diverse, che trovate sul sito ufficiale del Museo, insieme alle indicazioni per l'acquisto (possibile sia nel sito web che nel circuito ticketone).


Brigata Cultura propone un buono per una delle sue visite guidate a mostre, eventi e musei torinesi. Il buono è valido per tutto il 2016, costa 8 euro per il singolo e 15 euro per la coppia e non include l'ingresso ai musei, mostre o eventi. Usarlo è molto facile: basta consultare la pagina degli eventi del sito brigatacultura.it, scegliere la visita che interessa e prenotarla, telefonando al 3286094581 o mandando un'email a Brigata Cultura. Per acquistare il buono, basta utilizzare lo stesso numero di telefono e la stessa email appena dati, per concordare se acquistarlo e ritirarlo di persona o effettuare un pagamento via bonifico per riceverlo via mail (ovviamente sempre con ricevuta).


La foto, da turismotorino.org, è di Alessia Giorda

Con Turismo Torino si torna ai secoli XVIII e XIX, quando la corte sabauda si appassionò al rito della cioccolata calda e i pasticceri del Re inventarono biscotti e pasticceria raffinatissimi. Per tutti i weekend del 2015, alcuni locali storici hanno offerto la Merenda Reale, ricordando quegli eleganti riti. Per le vacanze natalizie, dal 19 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016, si potranno gustare le Merende Reali tutti i giorni; nella Caffetteria di Palazzo Reale e nella Caffetteria degli Argenti della Reggia di Venaria verranno preparate le Merende del '700 (10 euro), mentre la Gelateria Pepino dal 1884 (piazza Carignano 8), Torrefazione Moderna (via Corte d'Appello 2), Neuv Caval 'd Brons (piazza San Carlo 155), Caffè San Carlo (piazza San Carlo 156), Caffè Elena (piazza Vittorio Veneto 5), Caffè Madama di Palazzo Madama (piazza Castello) offriranno le Merende Reali del XIX secolo (12 euro). In questi locali si potranno chiedere i buoni per regalare una Merenda Reale, da consumare entro il 31 marzo 2016.


Ancora magia di Corte per un altro regalo. Il 22 gennaio 2016, alle ore 13, il tour operator torinese Raggiungere organizzerà Déjeuner Royal, un pranzo da regina, nell'elegante ristorante del Circolo dei Lettori (via Bogino 9). Il menù sarà ispirato al trattato di gastronomia del cuoco di re Carlo Alberto Giovanni Vialardi, mentre l'intrattenimento sarò a cura della compagnia teatrale Mal di Fiori, che "accompagnerà i commensali in un viaggio alla scoperta del piacere del gusto alla tavola delle Corti che furono". Particolare ricercato della forma di coinvolgimento attivo dei commensali, spiega Raggiungere, "sono i brevi momenti di 'gioco sensoriale' attraverso i quali gli attori permetteranno al pubblico di assaporare al meglio cibi e bevande, grazie anche all'utilizzo di profumi, aromi e piccoli assaggi di prelibatezze, per apprezzare al meglio il fascino di un luogo suggestivo e i prodotti tipici di alta qualità della storica cucina piemontese". Il Déjeuner Royal costa 35 euro, il numero di commensali è massimo 30, le istruzioni per acquistare il pacchetto su www.raggiungere.net.



E' sempre alimentazione, ma in versione contemporanea, con attenzione alla qualità dei prodotti e alla loro provenienza, il buono regalo pensato da Korto, start-up di Venaria appena lanciatasi nel web, che propone ai torinesi non solo la creazione di un proprio orto con ortaggi e verdure da coltivare, ma anche l'acquisto online dei prodotti degli orti urbani di Venaria Reale. I buoni regalo valgono dai 39 ai 200 euro e permettono a chi lo riceverà di utilizzarli per preparare un proprio orto personale, scegliendo quali piante coltivare e seguendo la maturazione dei loro frutti fino alla consegna a casa, o per fare direttamente un acquisto dei prodotti coltivati negli orti di korto. Le istruzioni per l'acquisto su www.korto.it.

Anche il Teatro Stabile ha preparato un buono regalo, che è un suo classico: quest'anno l'abbonamento Regala il teatro prevede quattro spettacoli teatrali a scelta in una rosa di 18 titoli della Stagione 2015/16. Il prezzo dell'abbonamento è 68 euro alla Biglietteria del Teatro Stabile (via Rossino 8) o 56 euro sul sito www.teatrostabiletorino.it. Gli spettacoli tra cui scegliere sono: al Teatro Carignano, Calendar girls (8-20 dicembre 2015, Swan Lake Reloaded (29 dicembre 2015-3 gennaio 2016), Entico IV (5-17 gennaio 2016), Morte di Danton (9-28 febbraio 2016), Clitennestra (1-6 marzo 2016), Il bugiardo (29 marzo-10 aprile 2016), Carmen (26 aprile-1 maggio 2016), Come vi piace (17 maggio-5 giugno 2016); al Teatro Gobetti, L'Albergo del libero scambio (1-20 dicembre 2015), Stones (Avanim) 19-24 gennaio 2016), Preamleto (26-31 gennaio 2016), Svenimenti (1-6 marzo 2016), Bersaglio su Molly Bloom (3-8 maggio 2016). Alle Fonderie Limone Moncalieri, Le Olimpiadi del 1936 (4-6 dicemre 2015), Fedra (8-20 dicembre 2015), La Cattivissima (2-7 febbraio 2016), Il gabbiano (13-16 aprile 2016), Golem (11-14 maggio 2016).

Per la prima volta anche il Teatro Regio offre la possibilità di regalare un biglietto per Natale e con una bella idea: lo spettacolo e la data saranno scelti da chi riceve il regalo, direttamente in Biglietteria. Tra gli spettacoli che si possono regalare, la La piccola volpe astuta di Leóš Janáček, Tosca di Giacomo Puccini, Cats di Andrew Lloyd Webber, La Cenerentola di Gioachino Rossini, La donna serpente di Alfredo Casella, Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti e Carmen di Georges Bizet. Il voucher regalo ha prezzi che corrispondono al settore del Teatro scelto: il settore A costa 85 euro, il settore B 80 euro, il settore C 75 euro, il settore D 70 euro e il settore E 60 euro. I biglietti verranno consegnati in una speciale busta regalo e potranno essere acquistati alla Biglietteria del Teatro Regio, in piazza Castello 215 (mar-ven ore 10.30-18 sab 10.30-16). Il sito web per le info è www.teatroregio.torino.it.

Regala una mostra è la proposta della Fondazione Merz: un biglietto speciale, valido per due persone, a 5 euro, invece che a 10, per visitare la personale di Christian Boltanski, Dopo, allestita nella sua sede di via Limone 24 fino al 31 gennaio 2016. Per informazioni, il numero di telefono 011.19719437, l'email info@fondazionemerz.org.



Nessun commento:

Posta un commento