sabato 9 gennaio 2016

A Torino Fish&Chips, il primo Festival del Cinema Erotico in Italia

Si chiama Fish&Chips Film Festival (e il nome farebbe pensare a tutt'altro) ed è il primo Festival Internazionale del Cinema Erotico e Sessuale in Italia. Si terrà al Cinema Massimo di Torino, dal 14 al 17 gennaio 2016 e promette, non facili e sterili polemiche, visto il tema, ma indagini profonde, in difesa di libertà di pensiero e di sessualità. "Siamo immersi in una società sovrastimolata da immagini e messaggi allusivi, ma l'argomento non viene trattato nella sua accezione più profonda e intima e rimane spesso legato a stereotipi e tabù" sostiene Chiara Pellegrini, direttrice artistica del festival "Vogliamo scoprire insieme al pubblico cosa si produce di nuovo in questo ambito, spesso relegato negli ambienti underground, e mostrare opere che siano spunto per una sana e critica riflessione". Erotismo sì, dunque, ma senza intenzioni pruriginose, che appartengono a una società bigotta, e all'insegna della libertà.


La prima edizione del Festival è ambiziosa: non solo film, ma anche mostre, dibattiti e incontri, per parlare di eros in modo laico, dissacrante e creativo. Nell'intenso programma di eventi si trovano, per esempio, Maximiliano Ulivieri, presidente dell'associazione LoveGiver – Comitato Promotore per l'Assistenza Sessuale, che parlerà di sesso e disabilità (16 gennaio, ore 12.15), e Irene Pittatore, che presenterà la sua mostra fotografica Eros Absconditus, dedicata ai sogni e agli immaginari erotici contemporanei (15 gennaio ore 18.30, Galleria Opere Scelte, via Pescatore 11; la mostra sarà aperta fino al 6 febbraio 2016).

In rassegna 43 produzioni (11 lungometraggi e 30 corti) provenienti da Australia, Belgio, Brasile, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Messico, Norvegia, Polonia, Spagna, Ungheria, UK, USA; per loro due premi, uno da 1000 euro (offerto da ESP Care stl al miglior lungometraggio) e uno da 500 euro (offerto da Lovever al miglior cortometraggio), assegnati da due giurie. Il Festival si aprirà con Love di Gaspar Noé, nella versione 3D in anteprima nazionale (14 gennaio, ore 20.30, Cinema Massimo 2): "Presentato all'ultimo Festival di Cannes, è l'ultimo film del regista argentino, che fece già parlare di sé nel 2002, con Irréversible. Questa volta racconta con cruda ma sofisticata onestà, l'ossessione sessuale fra due corpi che si amano, giocando con i confini convenzionali del film d'autore e immagini esplicite" racconta il comunicato stampa.

A chiudere la rassegna, il 17 gennaio 2016 alle ore 20.30, al Cinema Massimo 3, Xconfessions di Erika Lust, la regista svedese che promuove l'erotismo al femminile; il suo film raccoglie le fantasie più intime e proibite degli utenti del sito web xconfessions.com e le trasforma in cortometraggi; il pubblico potrà consegnare in busta chiusa il proprio soggetto erotico, ricevendo in cambio un mese di accesso gratuito alla piattaforma. Il film è uno dei tre eventi-omaggio di Fish&Chips, tutti dedicati a figure femminili che hanno trasformato l'immaginario del cinema erotico. Prima di quello a Erika Lust, ci saranno gli omaggi a Candida Royalle, con la proiezione di Afrodite Superstar (16 gennaio, ore 20.30, Massimo 3), girato nel 2006 insieme a Venus Hottentot, e a Laura Antonelli, entrata nelle fantasie erotiche di un'intera generazione con Malizia, film che sarà proiettato al Festival (15 gennaio, ore 22.30, Massimo 3).

Gli organizzatori tengono a sottolineare che Fish&Chips è un Festival low budget, "che si alimenta della passione di chi ci lavora e di coloro che credono in questa idea: i partner Altera e Museo Nazionale del Cinema, gli sponsor privati ESP care, Lovever, Moi.To e Bazaaar, i media partner Agenda del Cinema Torino e Radio Banda Larga"; a sostenerlo, anche una campagna di crowdfunding, che si è conclusa il 28 dicembre 2015, raggiungendo l'obiettivo prefissato.

I film stranieri sono sottotitolati in italiano, l'ingresso è vietato ai minori di 18 anni. Il biglietto d'ingresso nella Sala 3 del Cinema Massimo costa 6 euro, ridotto 5 euro, per gli spettacoli pomeridiani 3 euro, per gli over 60, 4 euro; in Sala 2 il biglietto costa 7,50 euro, ridotto 5 euro, over 60 4 euro. L'abbonamento costa 30 euro e non include la serata inaugurale, per la quale gli abbonati pagheranno il prezzo simbolico di 1 euro.
Il calendario completo del Festival, su www.fishandchipsfilmfestival.com


Nessun commento:

Posta un commento