martedì 26 gennaio 2016

Black Sauce: quattro serate per raccontare le zone d'ombra dell'arte

Incredibili le ragazze dell'Associazione Pentesilea, che una ne pensano e cento ne fanno. Dal 31 gennaio 2016 partirà la seconda edizione di Black sauce, un ciclo di quattro serate di teatro e divulgazione scientifica, organizzate con Municipale Teatro alla Casa del Quartiere di San Salvario, in via Morgandi 14. L'ambizione del ciclo è encomiabile: utilizzare il linguaggio del teatro e dello storytelling per affrontare la divulgazione scientifica e per spiegare alcune vicende culturali, in un incontro curioso tra attori e studiosi.

Il tema di quest'edizione è Tra cani e lupi, che si ispira a un modo di dire francese per indicare quella particolare luce del crepuscolo in cui è difficile distinguere un animale dall'altro. Così come tutto si confonde, in quell'ora, che da sempre ha ispirato letteratura e pensieri, anche nei racconti di Black Source si scrutano le zone d'ombra delle storie, in cui i personaggi si muovono nell'ambiguità e nel mistero, facendo sì che non sempre tutto sia come appare.

L'ingresso sarà libero, ma ovviamente sono gradite le offerte (le quattro serate sono a cappello, fanno sapere gli organizzatori) e un modo di sostenere il progetto è l'aperitivo, che si potrà consumare dalle ore 19.30, un'ora prima dell'inizio degli spettacoli, nei Bagni Municipali, al prezzo di 7 euro.

Per informazioni, il sito web è www.pentesilea.org, le email sono segreteria@pentesilea.org e municipale.teatro@gmail.com.

Il calendario delle serate è il seguente:

31 gennaio 2016, ore 20.30
Nessun animale sull'arca
con Elena Di Majo, Giulia Bavelloni e la supervisione teatrale di Chiara Lombardo
Cosa succede se, nel cuore del potere religioso dell'Italia del Cinquecento, l'arte sacra nasconde l'eresia? Le conseguenze imprevedibili di un gioco delle parti in cui il capo delle guardie è spesso il primo dei ladri.

21 febbraio 2016, ore 20.30
Tebe-Torino sola andata
con Elena Di Majo, Annarita Martino, Giulia Bavelloni e la supervisione teatrale di Chiara Lombardo
Tra Gesuiti sabaudi, Sekhmet la Potente, scapestrati rampolli della nobiltà torinese e il Libro dei Morti, il destino di un antico palazzo unisce storie di luoghi lontani, culti pagani e sapere illuminista.

21 marzo 2016, ore 20.30
Matriosca, matriosca!
con Federica Tammarazio, Giulia Bavelloni e la supervisione teatrale di Chiara Lombardo
Una terra fredda ribollente di storie: artisti che fuggono, tornano e vorrebbero andar via, pensatori disillusi, capolavori che passano di mano. Parigi, la Russia, la Rivoluzione. Una storia dentro l’altra come in una matriosca.

17 aprile 2016, ore 20.30
Falsari vs critici
con Danilo Siragusa, Giulia Bavelloni e la supervisione teatrale di Chiara Lombardo
Come diceva Orson Welles, "I critici sono il più grande dono che Dio ha fatto ai falsari". Il complesso rapporto tra falsario e critico svela un legame meno scontato di quanto si creda, in cui non è mai chiaro chi sia il cane e chi il lupo.


Nessun commento:

Posta un commento