mercoledì 3 febbraio 2016

San Valentino 2016 a Torino: cosa fare, dove andare il 14 febbraio

Mancano una decina di giorni all'appuntamento più romantico dell'anno (se proprio abbiamo bisogno di una data per celebrare l'amore di coppia e dedicare gesti romantici al proprio partner) e a Torino iniziano a delinearsi appuntamenti e iniziative per la coppie. Eccoli.

Si può iniziare a festeggiare sin da sabato 13, visitando insieme Una storia tra le mani, mercato dell'artigianato artistico autoprodotto, che per San Valentino ha preparato un doppio appuntamento: il 13 febbraio in via Carlo Alberto (ore 9.30-19.30) e il 14 febbraio alla Crocetta, in largo Cassini (ore 9-19).

Anche per quest'anno i Musei Reali (ex Polo Reale, biglietteria a Palazzo Reale, in piazzetta Reale) adotteranno per San Valentino la formula entrano due e paga uno per tutte le coppie che visiteranno il complesso, quale sia la loro composizione (l'Amore è Amore!). Ci saranno anche visite guidate tematiche (prenotazione obbligatoria al numero di tel 011 5220421, da lunedì 8 a venerdì 12, ore 9-16.30; email pr-to@beniculturali.it). Alle ore 10, a Palazzo Reale, Enea e Didone. L'amore nel mito (Lo sfortunato amore fra Enea e la regina di Cartagine, raccontata attraverso gli splendidi arazzi tessuti a Torino dalla Manifattura Reale, su bozzetto del pittore Francesco De Mura); alle ore 11 e ore 15, in Galleria Sabauda, I trionfi d'Amore. Un sentimento in pittura (Tutte le storie d'amore e di passione che hanno ispirato gli artisti italiani e fiamminghi in un percorso unico attraverso la pittura tra Cinquecento e Seicento); alle ore 12, in Armeria Reale, Doni di nozze in Armeria (Morsi da cavallo, strumenti musicali, bardature in pelle di rinoceronte, fucili da caccia, sono alcuni dei singolari doni di nozze, conservati presso l'Armeria); alle ore 16, Museo di Antichità, Oltre la vita, l'amore (Lucio canta l'amore per la sposa perduta in giovane età; una stele celebra l'affetto tra due coniugi torinesi; i greci Thallion e Thaubasis intrecciano ancora le loro mani. L'antichità racconta come l'amore vince il tempo); alle ore 17, a Palazzo Reale, Amori regali (Matrimoni combinati e fastose cerimonie nuziali. È l'amore ai tempi dei Savoia. Il Gabinetto Cinese, la Sala dell'alcova, la Scala delle Forbici sono gli ambienti più intimi dell'austera vita dei sovrani).

Biglietto entrano 2 paga 1 anche per tutte le coppie che si presenteranno ai Musei della Fondazione Torino Musei, con un invito ulteriore: condividere la visita e l'amore dell'arte sui social con l'hashtag #loveisintheart. In programma anche visite guidate ad hoc. A Palazzo Madama (piazza Castello), alle ore 16.30, L'amore nell'arte a San Valentino; nello stesso Museo, dalle ore 11.30 alle 14, il Brunch per San Valentino, con un menù con specialità piemontesi, portate dolci e salate con abbinamenti di vini, succhi di frutta, bibite e caffetteria (20 euro, incluso biglietto, 14 euro per Abonati Torino Musei, ridotto 12 euro per minori di 12 anni; prenotazione tel 366.2613166; 3341683381; 335.8140537 o email segreteria@ilcatering.net). Al Borgo Medievale (Parco del Valentino), alle ore 16.30, la visita L'amore nel medioevo: cavalieri e dame tra romanzi cortesi e cavallereschi. Alla GAM (via Magenta 31), alle ore 16.30 la visita guidata L'amore e il doppio e al MAO (via San Domenico 11), sempre alle ore 16.30, la visita L'amore tra cielo e terra. Tutte le visite guidate costano 4 euro più il biglietto d'ingresso al Museo (il biglietto d'ingresso è gratuito per i possessori della tessera di Abbonamento Musei); la prenotazione è consigliata al numero di telefono 011 5211788.

In città sono in corso numerose mostre di grande interesse e vi segnalo che proprio il weekend di San Valentino è l'ultimo per vedere Monet dalle collezioni del Musée d'Orsay, alla GAM (via Magenta 31) fino al 14 febbraio. Ultimi weekend di apertura anche per Il mercante di nuvole. Studio65: 50 anni di futuro, sempre alla GAM. Sono in corso anche le mostre Matisse e il suo tempo, a Palazzo Chiablese (piazzetta Reale), Il drago e il fiored'oro – Potere e magia nei Tappeti della Cina Imperiale, al Museo d'Arte Orientale (via San Domenico 11), FashionJusepe de Ribera e la pittura a NapoliGio Ponti e la Richard Ginori ed Eccentrica Natura. Frutti e ortaggi stravaganti e bizzarri nei dipinti diBartolomeo Bimbi per la famiglia Medici, a Palazzo Madama (piazza Castello), Vanità/Vanitas, al Museo Ettore Fico (via Cigna 114), Rinascimento. Adrián VillarRojas alla Fondazione Sandretto (via Modane 16).

San Valentino è anche una buona occasione per scoprire Torino dai tram in movimento, gustando un aperitivo o una cena, a bordo dei Gustotram e dei Ristocolor di GTT. I posti disponibili per il 14 febbraio sono in esaurimento, le prenotazioni e gli acquisti vanno effettuate sulla pagina www.gtt.to.it. Sul Gustotram in partenza alle ore 19.30 da piazza Castello, e sul Ristocolor in partenza alle ore 19.45, il menù dell'aperitivo Cibo amore e poesia, a cura del Ristorante Celestino di Piobesi, è composto da Salame crudo di cascina, Acciughe al verde, Tomino elettrico, Mini vol au vent e mousse alle erbette, Insalatina di farro e verdurine dell'orto, Millefoglie di Toma di Lanzo e patate della Val di Susa, Focaccia al rosmarino, Pane nostrano, Grissini rubatà, Cremino allo zabaglione, Cortese DOC Produttori di Govone, Acqua minerale naturale e frizzante; il prezzo è 25 euro a persona. Alle ore 21, sempre da piazza Castello, partirà il Gustotram per la cena gourmet Cibo amore e poesia, il cui menù, curato dal Ristorante Celestino di Piobesi, sarà composto da Bollicine e passione d'amore, Trittico Cupido e fonduta amorosa (morbido di spinacino, millefoglie di patate della Val di Susa e gorgonzola, capunet con seirass del fen, salsiccia di Bra con fonduta di Toma di Lanzo e tartufo nero d'Alba), Agnolottini del pin degli innamorati al burro ed erbette dell'orto, Cuoricini di maialino da latte al pepe rosa e verdure imperiali saltate al burro d'alpeggio, Delizia degli innamorati (semifreddo di nocciole d'Alba caramellate, amaretti di Mombaruzzo e ristretto di cioccolato), Pane e grissini, Caffè, Amaro alle erbe, Dolcetto DOC di Ovada Az. Vinicola Morando, Cortese DOC Az. Vinicola Produttori di Govone, Acqua minerale naturale e frizzante. Il prezzo a persona è di 60 euro, maggiorati di 10 euro per prenotazione al tavolo da due posti. Con lo stesso menù e gli stessi prezzi, alle ore 21.15 partirà il Ristocolor, da piazza Castello.

Cene romantiche anche da Eataly Lagrange (via Lagrange 3) a partire dalle ore 19 del 14 febbraio, il menù è sul suo sito web (info e prenotazioni al numero 342 5405386); e al Ristorante del Priore, a Superga (il menù e le info in pdf).

Infini.to, il Planetario di Torino (via Osservatorio 30, Pino Torinese), propone una romantica serata a, è il caso di dirlo, guardare le stelle. Si inizia con una cena in Museo, seguita da uno spettacolo creato appositamente per la serata: nel Planetario i partecipanti potranno osservare il cielo, ascoltando i racconti sulle mitologie del cielo d'inverno; durante l'evento, fanno sapere da Infini.to, "sarà possibile visitare liberamente il Museo interattivo e osservare direttamente il cielo con un telescopio. Il menù della cena prevede: Trittico di antipasti, Amorini con fonduta Toma d'Alpeggio, Suprema di pollo in crema di nocciole Piemonte, Cuore Parfait al cioccolato Gianduja e nocciole del Piemonte, Calice di vino DOC (rosso o bianco), Acqua, Pane, grissini. I biglietti per l'evento vanno comprati entro il 10 febbraio o alla biglietteria del Planetario (martedì-venerdì 9.30-14.30; sabato e domenica 14.30-18.30) o attraverso il circuito ticketone, compreso il sito web; il prezzo della serata è 110 euro a coppia. Info sul sito web di Infini.to.

La Palazzina di Caccia di Stupinigi celebra la Festa degli Innamorati con le magiche atmosfere dei grandi matrimoni di corteDalle 14 ore alle ore 18.30Life, istantanee di vita di corte proporrà una serie di quadri viventi ispirati alle feste di nozze dei principi sabaudi, tra XVIII e XIX secolo. Tra i matrimoni ricostruiti, quello di Maria Teresa di Savoia e il principe Carlo di Francia, nel 1773, per il quale si installò il grande lampadario del salone centrale, e quello di Vittorio Emanuele II e Maria Adelaide d'Asburgo Lorena, che introdusse per primo in Italia l'uso dell'abito bianco; leggendario il corredo della sposa, arrivata a Torino con un guardaroba composto da 2.248 elementi tra abiti e accessori. Il biglietto d'ingresso costa 12 euro, ridotto 8 euro, gratuito per i minori di 6 anni e possessori della tessera Abbonamento Musei; l'ingresso è previsto a gruppi di 25 ogni 15 minuti, fino alle ore 17.30.

Fuori Torino, vi segnalo il San Valentino del Castello di Miradolo, a San Secondo di Pinerolo. Il 14 febbraio 2016, dalle ore 18 alle ore 23, apertura straordinaria della mostra Caravaggio e il suo tempo: le coppie pagheranno un solo ingresso, con la formula 2x1. Alle ore 21.30 ci sarà una una visita guidata della mostra, dedicata alle coppie (costo 6 euro a persona). Per San Valentino anche un aperitivo a tema, con degustazione di dolci nella Caffetteria interna del Castello, dalle ore 18 alle 20 (8 euro a testa). Dalle ore 20.30 alle ore 22.30, infine, ci sarà Dolce assaggio, che offrirà una selezione di dolci dell'Antica Pasticceria Castino (10 euro a persona). I posti per queste iniziative sono limitati e la prenotazione è obbligatoria entro il 12 febbraio al numero di telefono 0121 502761 o all'email info@fondazionecosso.it.

E se poi avete voglia di stare a casa e godervi semplicemente una giornata con la persona che amate, senza altri pensieri, considerate JUST EAT, che ai lettori di Rotta su Torino ha riservato uno sconto del 20% sulle ordinazioni online dei pasti, nei ristoranti selezionati su www.justeat.it! Basta utilizzare il codice TORJE20, come riportato nel banner in alto a destra.

Il post è in progress: mano a mano che verrò a conoscenza di altri appuntamenti ed eventi per gli innamorati li aggiungerò.


Nessun commento:

Posta un commento