martedì 8 marzo 2016

Al via il Piemonte Movie gLocal Film Festival: 5 giorni di cinema piemontese

Dal 9 al 13 marzo 2016, il Piemonte Movie gLocal Film Festival porta a Torino il cinema piemontese indipendente, che spesso non arriva nelle sale e che però conta su professionisti di grande talento e determinazione. La 15° edizione della manifestazione si terrà al Movie (Via Cagliari 40), al Cinema Massimo (via Verdi 18) e al Cinema Classico (piazza Vittorio Veneto 5).


L'inaugurazione, il 9 marzo alle ore 20.45, sarà al Cinema Massimo, con la proiezione di Venanzio Revolt. I miei primi 80 anni di cinema di Fabrizio Dividi, Marta Evangelisti e Vincenzo Greco, che rende omaggio al recentemente scomparso Lorenzo Ventavoli, uno dei padri del cinema locale, storico proprietario di cinema e distributore. La chiusura, il 13 marzo alle ore 21.30, al Cinema Massimo, sarà affidata all'antepima nazionale di Madeleine di Lorenzo Ceva Valla e Mario Garofalo, già visto ai Festival di Bankok, Sedona e Dacca; il film, spiega il comunicato stampa, racconta il rapporto tra genitori e figli nell'Italia di oggi, attraverso le vicende della piccola Madeleine e di Sophie, due sorelle italofrancesi costrette a fasi forza l'un l'altra per superare le tante difficoltà che si presenteranno loro durante una torrida estate passata a casa della nonna."

In programma, due sezioni competitive, Spazio Piemonte e Panoramica Doc, per corti e documentari, e gli omaggi ai registi Claudio Cagliari e Guido Chiesa, diventati protagonisti della cinematografia italiana, oltre che piemontese. L'omaggio a Claudio Cagliari, scomparso a maggio dello scorso anno, si intitola Il coraggio di fare cinema e ripercorre la sua carriera di regista poco amante dei compromessi; in trent'anni ha realizzato solo tre film, l'ultimo dei quali, Non essere cattivo, è stato presentato all'ultima Mostra di Venezia (sarà proiettato a Cinema Massimo l'11 marzo, alle ore 20.15); al Cinema Massimo saranno presentati anche L'odore della notte (11 marzo 22.30) e Amore tossico (13 marzo ore 16.30). Eclettica è invece il titolo dell'omaggio a Guido Chiesa, che ripercorre "le fasi della sua carriera, restituendone l'estrema varietà, specchio di un cineasta curioso e senza snobismo nei confronti di nessun tipo di cinema"; in programma c'è la proiezione di Babylon. La paura è la migliore amica dell'uomo (10 marzo, ore 16, Il Movie), Lavorare con lentezza (11 marzo, ore 16.00, Il Movie), e il recente successo Belli di papà (12 marzo, ore 15.00, Il Movie); il regista sarà al Festival, al Cinema Massimo, il 12 marzo, alle ore 20.30, per seguire con il pubblico la proiezione di una serie di corti che raccontano la sua carriera eclettica, per l'appunto.

In competizione, per Panoramica Doc, ci saranno 10 documentari piemontesi prodotti o distribuiti nel 2015: 8 su 10 saranno un'anteprima assoluta a Torino; tra loro, Mio cugino è sindaco di New York di Vincenzo Lerose (la storica visita di Bill De Blasio a Grassano, in Basilicata, paese d'origine della sua famiglia), Mad a cottimo di Mauro De Fazio e Simone Sandretti (la festosa celebrazione del Torino Mad Pride, per ricordare il diritto alla diversità), I ricordi del fiume di Gianluca e Massimiliano De Serio (un'analisi del Platz di Torino, una delle baraccopoli più grandi d'Europa).

Spazio Piemonte propone 31 cortometraggi girati da registi piemontesi o che hanno scelto il Piemonte come set. Sono stati selezionati dalle curatrici della sezione Chiara Pellegrini e Roberta Pozza e dal pubblico di Too short to wait.

Per tutte le informazioni sul Festival e per i dettagli del programma, il sito web è www.piemontemovie.com.


Nessun commento:

Posta un commento