Eventi    Luoghi   Made in TO   Progetti   Storie   In viaggio               Chi sono  Contatti

domenica 27 marzo 2016

Messer Tulipano 2016: il linguaggio dei fiori in allestimenti e degustazioni

75mila tulipani e narcisi, tra cui i bellissimi tulipani neri, i nuovi pop up, che sembrano coni di gelato e poi i parrot, i tulipani stellati e i frills, con i bordi sfrangiati. Messer Tulipano, dal 2 aprile al 1° maggio 2016 al Castello di Pralormo (TO), si presenta con questa distesa grandiosa di fiori e colori. Ma, come sempre, non sono solo tulipani e narcisi. Il tema conduttore dell'edizione 2016 della manifestazione è Il linguaggio dei fiori e per svilupparlo ci sono mostre, allestimenti, installazioni artistiche.


I kimono raccolti da Nancy Martin in oltre 40 anni di vita nel Giappone raccontano i loro raffinati simboli e lo stretto rapporto con le stagioni, dai ciliegi, che rappresentano anche la caducità della vita, fino alle peonie, simbolo d'abbondanza. Donne e fiori saranno i protagonisti delle installazioni trimensionali di Alfredo Drago Rens, piccoli ziguratt a 7 livelli di carta fotografica lucida che giocano con la distorsione visiva. Walter Dang presenterà I fiori del mio giardino segreto, una mostra di abiti ispirati ai fiori e immersi in una dimensione floreale che celebrerà il potere delle donne, costanti come il bosso ed eleganti come la dalia.

Il linguaggio dei fiori torna anche negli acquerelli di Maria Rita Stirpe, dedicati alle piante officinali; l'artista proporrà anche un corso di acquerello botanico, dedicato alle piante bulbose (info e iscrizioni tel 333 2584517, email corsi@mariaritastirpe.it. Ancora disegno nei lavori di Magali De Maistre, illustratrice naturalistica che usa le matite e presenta a Messer Tulipano una collezione di tulipani e quadri realizzati su tavolette di legno prima usate come assi di cantiere.


Ci saranno anche le opere floreali della Scuola Italiana Arte Floreale, che con fiori, foglie e rami darà vista a personaggi noti e meno noti e a quadri floreali. Tra le altre proposte ci sono i lavori di Bruno Molinaro e Dario Cornero, l'arte dolciaria di Valerio Angelino Catella, che creerà fiori di zucchero soffiato, i Profumi di Sicilia, nell'antica serra francese, alle cui pareti ci sarà la mostra fotografica Profumo di donna, sulle raccoglitrici di fiori di gelsomino.

E poi, ancora, l'installazione di Toshiro Yamaguchi nel portico d'onore del castello, l'orologio floreale ispirato all'opera di Linneo, il Giardino Zodiacale di Barbanera, l'orto-giardino della paesaggista Mariolina Monge.

Tutti i finesettimana ci saranno degustazioni, corsi, lezioni e dimostrazioni di tree climbing: il 2 aprile, lo chef Michelangelo Mammoliti presenterà uno dei suoi dessert con fiori freschi di gelsomino, il 3 aprile verrà presentata l'esposizione dedicata alla Bottega Pascucci, che realizza tessuti con la tecnica della stampa xilografica. Il 10 aprile Ernesto Panza condurrà una conversazione dedicata agli Orti della Malpenga e verrà presentato lo spettacolo di danza Les fleurs animées. Il 25 aprile Giuliana Berengan sarà protagonista del verbodramma per fiori solisti, con una lettura teatrale di composizioni dedicate ai singoli fiori.

Per tutte le info, il sito ufficiale è www.castellodipralormo.com. Le foto appartengono a Messer Tulipano.


2 commenti:

  1. Cara Laura,
    grazie per la segnalazione e complimenti per il taglio interessante e diverso dal consueto! Approfitto solo per segnalare il nome corretto della collezionista di Kimono: Nancy Martin, e dell'evento che presenterà Ernesto Panza: gli Orti della Malpenga.
    Speriamo potrà visitare il parco, saremmo lieti di accoglierLa personalmente e illustrarLe le tante iniziative organizzate nel parco.
    Con stima,
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Grazie mille, Francesca, ho corretto i nomi che mi ha indicato. Dovrei venire a vedere Messer Tulipano, la prossima settimana, ma Le scriverò non appena avrò la data sicura. Grazie di nuovo!

    RispondiElimina