Eventi    Luoghi   Made in TO   Progetti   Storie   In viaggio               Chi sono  Contatti

domenica 13 marzo 2016

Le Giornate di Primavera 2016 del FAI: le aperture a Torino e Piemonte

Il 19 e 20 marzo 2016, tornano le Giornate FAI di Primavera, che da 24 anni, ormai, aprono chiese, ville, palazzi, giardini e aree naturali generalmente chiusi al pubblico. Un weekend eccezionale per avvicinarsi al nostro patrimonio storico e culturale, con ben 900 aperture straordinarie in tutta Italia. Alla due giorni parteciperà anche il Piemonte, che aprirà al pubblico luoghi noti e meno noti, offrendo ai visitatori la possibilità di visitarli eccezionalmente. Sono eventi di grande valore culturale e spiace davvero che si basino sul lavoro dei volontari, essendo l'Italia una Repubblica fondata sul lavoro e non sul volontariato e dovendo essere il nostro patrimonio storico-artistico-culturale una fonte di occupazione di qualità e di prestigio. Speriamo che prima o poi giornate come queste premino la passione di centinaia di professionisti anche con i dovuti e adeguati riconoscimenti economici.


A Torino città apriranno Palazzo Bricherasio (via Lagrange 20), la Casa del Pingone (via della Basilica 13), uno dei pochi edifici di origine medievale rimasti in città, e la Sala Gonin, elegante sala d'attesa ottocentesca, a Porta Nuova. Tra gli altri monumenti, in provincia, si potranno visitare il Borgo Medievale di Avigliana (piazza Conte Rosso 7), il Castello dei Della Rovere di Vinovo (piazza Rey 40), il Castello e Parco di Masino, in via al Castello 1 a Caravino, la Distilleria Fratelli Revel Chion e l'Ecomuseo del Paesaggio Orizzonte Serra ed Ecomuseo Anfiteatro Morenico di Ivrea a Chiaverano, la Centrale Idroelettrica di Rosone, nella Valle dell'Orco. Sono solo alcune delle proposte delle Giornate di Primavera del FAI in Provincia di Torino.

Aperture straordinarie di grande fascino in tutto il Piemonte. Saltando casualmente da una provincia all'altra, nell'Alessandrino ci sono le aperture dell'area archeologica di Libarna, nei pressi di Serravalle Scrivia, del Palazzo Trevisio dei Marchesi di Monferrato a Casale Monferrato (via Trevigi 16), della chiesa di Santa Maria della Misericordia - Oratorio della Confraternita Orazione e Morte a Novi Ligure (via Gramsci 28); ad Asti, verranno aperte le Cantine di Palazzo Gazelli (via Quintino Sella 46) e la Chiesa di San Martino (piazza San Martino); nel Biellese, apriranno molti dei più prestigiosi lanifici italiani: a Biella il Lanificio Pria (via Ogliaro 5), il Lanificio Maurizio Sella (via Sella 6), a Valle Mosso il Lanificio Reda (Regione Fornace), a Trivero il Lanificio Zegna (via Roma 99). In provincia di Cuneo, si potranno visitare il Castello della Manta, a Manta (via De Rege Thesauro), la Cheisa di San Giovanni Battista, ad Alba, la Chiesa di Santa Chiara, il Coro e i Matronei, a Bra. Novara ricorderà la storica sconfitta nella Prima Guerra d'Indipendenza, che costò il trono a re Carlo Alberto (corso Risorgimento 377) e a Gozzano aprirà la Gipsoteca di Peppino Sacci e Palazzo Comunale. In provincia di Vercelli, tra i numerosi monumenti che si apriranno a Guardabosone ci sono la Casa dei Mestieri e l'Orto Botanico di Per Carlo Bussi; a Vercelli aprirà il Palazzo Dugentesco e a Trino il Palazzo Paleologo. Il calendario completo delle aperture in Piemonte è su giornatefai.it.

Le Giornate di Primavera del FAI chiudono la settimana dedicata dalla RAI ai Beni Culturali, con una raccolta fondi a sostegno del FAI: dal 14 al 20 marzo 2016, la tv pubblica armerà una vera e propria maratona televisiva, con il progetto Insieme cambiamo l'Italia. Ricordiamocelo! Il FAI fa inoltre sapere che dal 14 al 27 marzo 2016 sarà possibile inviare un sms o chiamare il 45599 per donare subito 2 euro, a sostegno del lavoro di tutela del patrimonio realizzato dal FAI.


Nessun commento:

Posta un commento

Per un pugno di corti: il bando di concorso per la prima edizione

Per un pugno di corti è un festival cinematografico organizzato da Per un pugno di ascolti , programma che va in onda ogni giovedì sera, a...