domenica 19 giugno 2016

A Sale San Giovanni c'è Non solo erbe: tutto sulle piante officinali

In queste settimane, nelle colline dell'Alta Langa, stanno fiorendo la lavanda, l'issopo, il finocchio, la salvia, la melissa, l'elicriso, i fiori delle piante aromatiche, da cui si produrranno le essenze. Se avete la possibilità, fate un salto e passeggiate, in auto, bici o moto, nelle colline intorno a Sale San Giovanni, nei pressi di Ceva (CN). Le colline coperte di lavanda e di colori vivaci sembrano un angolo di Provenza trapiantato in Piemonte. Sale San Giovanni è al centro di un distretto delle erbe aromatiche diventato una risorsa non solo economica, ma anche turistica, grazie all'Arboreto Prandi, da cui è nato tutto l'interesse per le erbe aromatiche e le loro essenze. Una vocazione tutta basata su coltivazioni biologiche e biodinamiche, che garantiscono la qualità del prodotto finale e la sua sostenibilità per l'ambiente.


A sottolineare questa vocazione del paesino, c'è anche Non solo erbe, una manifestazione che ogni ultimo weekend di giugno propone visite guidate nelle aziende, convegni , tavole rotonde e incontri dedicati al mondo delle piante aromatiche; ovviamente c'è anche un'esposizione in cui gli stand dei produttori, provenienti da tutto il territorio, mostrano tutto quello che si può fare con le essenze e con le erbe officinali, dai prodotti cosmetici agli alimenti biologici, dai prodotti florovivaistici all'editoria specializzata fino all'abbigliamento, prodotti con tessuti naturali. Non solo erbe si terrà quest'anno il 25 e 26 giugno 2016. Il calendario di appuntamenti inizia il 25 alle ore 9.30 nel Centro Didattico dell'Arboreto Prandi, con il convegno Le coltivazioni delle piante officinali nei terreni di Langa con metodi ecocompatibili, quindi, subito dopo, c'è la visita all'Arboreto, per vedere da vicino le piante esotiche, che arrivano da ogni parte del mondo. Nel pomeriggio, dalle ore 14 alle ore 17, visite guidate alle coltivazioni di piante officinali, tra la lavanda e l'enkir, il più antico cereale del mondo. Dal pomeriggio, e fino a mezzanotte, nel centro storico di Sale San Giovanni, c'è la Fiera di Non solo Erbe, con le bancarelle dei produttori. La tavola rotonda delle ore 17, nella Chiesa dei Battuti, discute quale sia il modello più consono a una società che intende valorizzare il cibo e non considerarlo solo semplice merce; tra i relatori, Piero Sardo, Presidente della Fondazione Biodiversità di Slow Food, Sergio Capaldo, veterinario ed ideatore dell'associazione La Granda, Fulvio Marino, mugnaio dell'omonimo mulino. In serata, il concerto la "Notte della Lavanda", con punti ristoro a chilometri zero e vari intrattenimenti musicali dislocati in punti diversi del paese.



Anche domenica ci saranno il mercatino di Non solo Erbe, convegni (Sale San Giovanni una realtà concreta di sviluppo del territorio, ore 10.30, Chiesa dei Battuti), visite guidate pomeridiane nelle aziende. Sale San Giovanni ha un'ottima pagina Facebook, in cui trovate tutte le informazioni per partecipare alla due giorni dedicata alle erbe officinali, alle loro potenzialità economico-turistico-culturali e ai loro colori.

Le fotografie, come il programma di Non solo Erbe, dalla pagina Facebook di Sale San Giovanni, al link già indicato.


Nessun commento:

Posta un commento