domenica 9 ottobre 2016

Con Arte Gusto e Mestieri, alla scoperta delle eccellenze del Basso Piemonte

Può un territorio di frontiera come il Basso Piemonte, da millenni 'corridoio' tra la grande pianura e il mare, avere una propria identità turistica? Le influenze delle vicine Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna hanno forgiato il carattere, l'architettura e il paesaggio: come collocarsi nel mercato turistico, stretti tra la forza delle Langhe, il fascino del mare e la cultura della pianura? A Novi e dintorni hanno studiato una formula che proprio nella frontiera, e nella cultura che comporta, ha la propria forza: l'artigianato, quello vero, che tramanda i propri saperi nel tempo, che nelle influenze ha trovato percorsi originali e che sa usare l'innovazione per migliorare la propria offerta; l'artigianato, insomma, che forma le basi delle eccellenze del made in Italy.


Così, con la collaborazione della Regione Piemonte e di Confartigianato di Alessandria, è stato realizzato il circuito Arte Gusto e Mestiere, che collega idealmente i Laboratori dei Maestri Artigiani del Basso Piemonte e offre al turista la possibilità di scegliere quali botteghe visitare, per conoscere da vicino le attività artigianali e sentire la storia del laboratorio dalle stesse parole di chi vi lavora. Un modo nuovo e diverso di avvicinarsi a un territorio: non più fruitore sostanzialmente estraneo di un paesaggio e di una cultura, ma conoscitore attento, che dialoga con chi quel paesaggio e quella cultura contribuisce ogni giorno a crearla. "Il racconto degli artigiani è fatto di passione e tradizioni, che vengono tramandate di generazione in generazione" sottolineano dal Distretto del Novese, che su questo progetto ha lavorato con altrettanta passione. Sbirciando nella lista delle botteghe che hanno aderito al circuito si scoprono antichi forni e pasticcerie, in cui potrete provare dolci, pani e focacce locali, distillerie, salumifici, birrifici, pastifici, che parlano della ricca enogastronomia locale (e qui arriva la forza della terra di frontiera, che declina in tante varianti le influenze che la compongono!); e poi artigiani del legno e del ferro, della ceramica e dell'abbigliamento, delle calzature e della gioielleria, una varietà di attività davvero sorprendente.


Ma come funziona per i turisti questo circuito Arte Gusto e Mestiere? Facile. Se decidete di regalarvi un weekend tra queste colline millenarie, nell'albergo o nel B&B in cui soggiornerete vi verrà consegnata gratuitamente una Welcome Card, con la lista di tutti gli artigiani aderenti al circuito e una mappa per localizzarli sul territorio (sono tutti tra Novi, Tortona, Gavi, Serravalle Scrivia, Arquata Scrivia, Predosa e zone limitrofe, facilmente raggiungibili non solo in auto, ma persino con il trasporto pubblico). Vi basterà scegliere le botteghe artigianali che vorrete visitare, chiamare ai numeri di telefono indicati e stabilire un appuntamento con l'artigiano: le visite sono ovviamente gratuite e durano in media un 20-30 minuti, sufficienti per ascoltare la storia di passione e di eccellenza dell'artigiano e di vedere come nascono i suoi prodotti.

Il circuito Arte Gusto e Mestiere è entrato tra i tour che il Distretto del Novese promuove anche nel web e nei social (potete trovare tutte le informazioni per crearvi il vostro itinerario nell'apposita sezione di distrettonovese.it), provando ancora una volta come il made in Italy e le sue eccellenze possono utilizzare il web e l'innovazione per promuoversi anche a livello turistico.

Adesso lo sapete. Accanto al sito archeologico di Libarna, che parla di secoli di rapporti commerciali lungo la via del mare, al forte di Gavi, che racconta un territorio sempre di vedetta, al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure (siamo pur sempre nella terra di Fausto Coppi e giurate che non è il primo nome che vi viene in mente, pensando al ciclismo!), al Gavi e al Cioccolato, ci sono i Maestri dell'Artigianato, che producono le eccellenze gastronomiche e artistiche di questa terra di frontiera tutta da scoprire, tra la grande pianura e il mare.


Nessun commento:

Posta un commento