Eventi    Luoghi   Made in TO   Progetti   Storie   In viaggio               Chi sono  Contatti

giovedì 27 ottobre 2016

Novembre d'arte contemporanea a Torino: tutti gli appuntamenti

Il novembre, mese prediletto dell'arte contemporanea a Torino, è ormai imminente e oggi è stato presentato l'intenso programma che aspetta la città nelle prossime settimane; così ecco cosa fare e cosa vedere, da Artissima a Paratissima, da Operae a the Others, con la Notte delle Arti Contemporanee del 5 novembre 2016.


Si inizia il 28 ottobre con l'inaugurazione di Luci d'Artista, che non avverrà in centro, come da tradizione, ma alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (via Modane 16): qui, sulla facciata di via Spalato, alle ore 19, verrà accesa #MosaicoTorino, l'installazione video-fotografica site-specific ideata dal collettivo artistico torinese Dead Photo Working, che racconta la città attraverso il coinvolgimento di chi ha un account su Instagram e pubblicherà le fotografie con l'hashtag #MosaicoTorino. Dalla Fondazione Sandretto verranno accese anche le altre Luci d'Artista, con classici come le Palle di Neve di Enrica Borghi (via Roma), il Tappeto Volante di Daniel Buren (piazza Palazzo di Città), Volo su di Francesco Casorati (vie Pietro Micca e Cernaia), i Piccoli spiriti blu di Rebecca Horn al Monte dei Cappuccini, Luì e l'arte di andare nel bosco di Luigi Mainolfi (via Garibaldi), il Volo dei numeri di Mario Merz sulla Mole Antonelliana.

La XXIII edizione di Artissima si terrà all'Oval dal 4 al 6 novembre 2016, con la partecipazione di 193 gallerie d'arte, provenienti da 34 Paesi, per un totale di 2mila opere esposte e 20mila mq di esposizione (su artissima.it tutto il programma). Dal 2 al 6 novembre, nel Padriglione 2 di Torino Esposizioni (corso Massimo d'Azeglio 15), sarà il momento di Paratissima, nata da una costola giovane di Artissima e diventata poi una manifestazione indipendente, in cui i giovani talenti dell'arte, del design, della moda, della fotografia, trovano il loro spazio: oltre 500 giovani artisti partecipanti e 9 mostre in programma nelle cinque sezioni (foto, design, fashion, video, kids); tutte le info su paratissima.it. Dal 3 al 6 novembre 2016, The Others cambierà sede, e si sposterà all'Ex Ospedale Maria Adelaide di Lungodora Firenze 87, per presentare l'arte emergente internazionale in una fiera che continua a essere unica nel suo genere (il sito ufficiale è theothersfair.com). A Palazzo Cisterna, in via Maria Vittoria 9, negli stessi giorni, sarà il momento di Operae, il cui tema 2016 è Designing the Future: "Da tempo fare design non significa più semplicemente progettare oggetti, automobili, arredamento. Il design contemporaneo ha a che fare con un sistema allargato, complesso, che interessa i vari aspetti della vita degli esseri umani, le fasi del processo di progettazione e discipline diverse. Aspira a una comunicazione e a un dibattito globale, pur facendo riferimento a risorse locali e a volte attingendo alla tradizione, anche artigiana, con metodi di produzione che ormai non sono più solo quelli industriali" si spiega nella pagina web della manifestazione. Designer, maestri dell'handmade piemontesi, gallerie d'arte racconteranno il loro modo di vedere il futuro, dall'innovazione all'etica.

Il momento più importante del novembre dell'arte contemporanea sarà senza dubbio il 5 novembre 2016, quando musei, spazi espositivi e gallerie d'arte rimarranno eccezionalmente aperti per La Notte delle Arti Contemporanee. Sarà la notte delle contaminazioni e delle sperimentazioni più affascinanti, mentre i tram storici del passato porteranno a scoprire le Luci d'Artista, con partenza ogni 20 minuti da piazza Castello (davanti al Teatro Regio, accesso con offerta libera).

Oltre agli eventi dei primi giorni di novembre, Torino propone numerosi appuntamenti con l'arte contemporanea: il 5 novembre 2016, la GAM (via Magenta 31) inaugurerà ProtoBalla, la mostra che racconterà la Torino di Giacomo Balla, mentre continuerà l'omaggio a Carol Rama, con la grande retrospettiva a lei dedicata. Dal 4 novembre, alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, si potranno visitare le installazioni Unemployment di Josh Kline, realizzate con tecnologie di stampa 3D, per riflettere su crisi economica e capitalismo. Il Castello di Rivoli dedicherà la prima retrospettiva italiana di Wael Shawky, dal 3 novembre al 5 febbraio 2017, con le principali opere dell'artista. Per lui spazio anche alla Fondazione Merz, essendo stato il vincitore della prima edizione del Mario Merz Prize. Camera propone da oggi la mostra Around Ai Weiwei. Photography works 1983 – 2016, che intende proporre un altro punto di vista sul lavoro dell'artista e attivista cinese.

Una mostra davvero curiosa, in una location insolita, inserisce l'Aeroporto di Torino nel circuito dell'arte contemporanea cittadina; nell'atrio della consegna bagagli, Flying Home è un'installazione di Thomas Bayrle, appositamente studiata per Artissima. La visita è gratuita, ma richiede il rispetto di varie misure di sicurezza: "Per partecipare, è necessario presentarsi muniti di un documento di identità in corso di validità. L'accredito avverrà 30 minuti prima dell’inizio della visita, al livello Arrivi. Per motivi di sicurezza, solo i visitatori prenotati potranno partecipare alle visite. La procedura di ingresso disposta dall’Aeroporto di Torino prevede il passaggio al metal-detector". Le prenotazioni vanno effettuate compilando il modulo su www.aeroportoditorino.it

Novembre sarà anche tempo di numerosi festival, dal più famoso, il Torino Film Festival, dal 18 al 26 novembre, a Club To Club, dal 2 al 6 novembre, che propone artisti affermati ed emergenti, con location come la Reggia di Venaria, Lingotto Fiere, l'AC Marriott Hotel (via Bisalta, 11), Situazione Culturale Situazione Xplosiva (via Goito 12). Da segnalare anche il nuovissimo Torino Graphic Days, che dal 3 al 6 novembre, al Toolbox Coworking di via Agostino da Montefeltro, proporrà iniziative ed eventi con ospiti nazionali e internazionali legati al mondo della cultura visiva e delle arti grafiche.

Gli eventi sono tantissimi, segnalarli tutti in un articolo è una mission impossible, per cui vi rimando al sito web ufficiale contemporarytorinopiemonte.it.

A chi vorrà partecipare a quest'esplosione di arte contemporanea novembrina, ricordo la tessera Torino+Piemonte Contemporary Card, che vale 48 ore, costa 25 euro, permette di usare gratuitamente i trasporti pubblici e di entrare gratuitamente in numerosi spazi di arte contemporanea (Castello di Rivoli - Museo di Arte Contemporanea, GAM, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Merz, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, Museo Ettore Fico, Camera - Centro Italiano per la Fotografia); garantisce anche il biglietto a ingresso ridotto alla Fondazione 107, al MAU - Museo d'Arte Urbana, al MIAAO - Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi, al PAV - Parco Arte Vivente. Solo a novembre i possessori della tessera potranno viaggiare gratuitamente a bordo del CitySightseeing Torino, per un tour completo da capolinea a capolinea, scegliendo una delle tre linee; entrare gratuitamente ad Artissima; entrare con tariffa agevolata alle principali mostre ed iniziative temporanee (vedi su: www.turismotorino.org); acquistare il biglietto a tariffa agevolata per il Torino Film Festival; partecipare alle visite organizzate con la CNA per scoprire le eccellenze artigiane del nostro territorio: tre appuntamenti speciali per entrare in piccoli atelier artigianali e scoprire come la creatività prende forma (prenotazioni su www.turismotorino.org); ammirare lo spettacolo di Luci d'Artista con Lights on the Bus a tariffa ridotta a 10,00 euro invece di 12.


Nessun commento:

Posta un commento