Eventi    Luoghi   Made in TO   Progetti   Storie   In viaggio               Chi sono  Contatti

lunedì 10 aprile 2017

Cosa fare e dove andare a Pasqua e Pasquetta a Torino e dintorni

Inizia la Settimana Santa ed è tempo di pensare a cosa fare a Pasqua e a Pasquetta a Torino e dintorni, il 16 e 17 aprile 2017.

Palazzo Madama inizia questo ponte festivo venerdì 15 aprile alle ore 16, con È l'ora del tè; prima una visita al Palazzo, per scoprire l'evoluzione del barocco, sotto la guida di un persoaggio storico, la contessa Costanza Alfieri di Sostegno, madre del diplomatico Vittorio Emanuele Tapparelli d'Azeglio; "la passione per l’antiquariato, la moda e le abitudini londinesi, condivise tra la madre e il figlio, saranno spunto per un vivace confronto tra i visitatori e la nobildonna" spiega Palazzo Madama. Al termine della visita, nella veranda di Palazzo Madama, il tè servito all'inglese, con un'ampia scelta tra "i profumati darjeeling himakaya all'aroma di noce moscata, darjeeling steinthal fruttato e corposo, darjeeling gold dal colore dorato, servito in teiera di ceramica, accompagnato da tramezzini con farciture dolci e salate e biscotti al burro."

Nel weekend pasquale, la maggior parte dei Musei torinesi è aperta e molte sono le mostre che potete visitare. Segnalo, perché mi sono molto piaciute o perché sono nella mia personale wishlist, Le meraviglie del mondo (Musei Reali, piazzetta Reale 1), Missione Egitto 1903-1920 - L'avventura archeologica M.A.I. Raccontata (Museo Egizio, via Accademia delle Scienze 6), Sull'antica e nuova Via della Seta (MAO, via San Domenico 11), L'Italiadi Magnum (CAMERA,via delle Rosine 18), Bruno Munari - Artista totale (Museo Ettore Fico, via Cigna 114; eccezionalmente aperto anche lunedì, ore 11-19), Dal Futurismo al Ritorno all'ordine – Pittura italiana del decennio cruciale 1910-1920 (Museo Accorsi, via Po 55, chiuso il giorno di Pasqua, aperto a Pasquetta) e L'emozione dei colori nell'arte (Castello di Rivoli, TO); al Borgo Medievale, anch'esso aperto, c'è una bella mostra fotografica, Tra Avigliana e la Sacra di San Michele, organizzata con la collaborazione del FAI e dedicata a uno dei monumenti piemontesi più amati, la Sacra di San Michele, per la quale è stato appena richiesto l'inserimento nella lista dei Beni Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO; se arrivate a Torino in aereo, non mancate di visitare, nel settore delle partenze dell'aeroporto, la mostra dedicata alle missioni spaziali a cui ha collaborato Thales Alenia Space, con la realizzazione di strumenti e simulatori.

Al Museo del Cinema (via Montebello 20/A) è in corso la mostra Tonalità tangibili. Peretti Griva e il pittorialismo italiano. Dalle collezioni fotografiche del Museo Nazionale del Cinema; per il giorno di Pasqua sono previste le seguenti attività: ore 11.00 e  11.20 visita guidata bimbi e famiglie Storia dei disegni animati (5 euro più 8 euro, ingresso ridotto al Museo); ore 15.40 e 16.00, visita guidata Alla scoperta del Museo del Cinema (6 euro più 8 euro, ingresso ridotto al Museo); ore 16.00, laboratorio per bambini maggiori di 6 anni Sorprese sullo schermo: gli effetti speciali del cinema muto (6 euro più 8 euro, ingresso ridotto al Museo); ore 16.30, visita guidata Buon compleanno Chaplin! (6 euro più 8 euro, ingresso ridotto al Museo); per tutte le attività è consigliata la prenotazione. Per tutto il weekend, dal 15 al 17 aprile, alle ore 15, il Museo Egizio (via Accademia delle Scienze 6) propone la visita guidata Seshe: luce di vita eterna, dedicata alle famiglie, per scoprire l'importanza del fiore di loto nella cultura egizia, ai corredi funerari ai prodotti artigianali, con laboratorio per i più piccoli (8 euro escluso biglietto d'ingresso, prenotazione obbligatoria email info@museitorino.it, tel 011 4406903).

Nel weekend pasquale, aperta anche la Palazzina di Caccia di Stupinigi, che propone anche una caccia al tesoro per i più piccoli sia a Pasqua che a Pasqutta, con partenze alle ore 15 e 16.30 e con filastrocche e indovinelli per scoprire le bellezze della Palazzina; al termine, una sorpresa al cioccolato a cura di Streglio (prenotazione obbligatoria, tel 011 6200634, email biglietteria.stupinigi@ordinemauriziano.it). Alla Reggia di Venaria Reale, aperta durante dalle feste dalle ore 9 alle 18.30, offre, oltre al percorso museale e ai suoi giardini, anche tre mostre (Caravaggio Experience, Dalle Regge d'Italia. Tesori e simboli della regalità sabauda, Jungle. L'immaginario animale nella Moda); nei giardini, il trenino di Diana, le carrozze trainate dai cavalli e la gondola nella Peschiera. Il 17 aprile, a Pasquetta, prenderanno il via anche le Giornate da Re, con animazioni, giochi, fiabe, concerti, performance artistiche e spettacoli di teatro, danza contemporanea e 'nuovo circo'.

In via Carlo Alberto, per tutto il ponte, dal 15 al 17 aprile, dalle ore 10 alle 19.30 ci sarà Una storia tra le mani, il mercatino degli artigiani, con la creazione di oggetti dal vivo: oggetti di ceramica, vetro, carta, tessuto, legno, tutto rigorosamente realizzato a mano. Ancora mercatino, ma vintage, in piazza della Gran Madre il giorno di Pasqua: il Vintage della Gran Madre propone una cinquantina di espositori che presentano oggetti d'antiquariato, abbigliamento, decorazione e collezione difficilmente reperibili altrove.

Non dimenticate l'iniziativa La cucina tipica piemontese in... che tutti i weekend propone, nei ristoranti aderenti, i primi tipici come gli agnolotti del plin, i tajarin, gli gnocchi alla bava. Ancora in territorio gastronomico, dal 15 al 17 aprile, all'Ippodromo di Vinovo (TO), ci sarà il primo BBQ Festival, una tre giorni di barbecue, con 15 grigliatori professionisti, provenienti da tutt'Italia, che offriranno grigliate di carni piemontesi e toscane, arrosticini marchigiani, panini con carni arrostite; saranno presenti anche le proposte delle griglierie brasiliana e texana. Per i bambini, la possibilità di salire sui pony messi a disposizione gratuitamente dalla Horse House di Candiolo; per i partecipanti al Festival, ingresso riservato gratuito al Gran Premio Costa Azzurra - Trofeo Betflag, la gara ippica in programma domenica 16 a partire dalle ore 15.

E cosa fare a Pasquetta? Le belle proposte arrivano anche dai dintorni di Torino. L'Officina della Scrittura (Strada da Bertolla all'Abbadia di Stura 200) organizza una biciclettata naturalistica, Segni d'acqua e di Terra, con Dario Vernassa attraverso la "Via Liquida" che dall'Officina della Scrittura ci conduce al Po; possono partecipare massimo 25 persone, per un percorso di 22-28 km tra Torino, San Mauro e Settimo; il programma: ore 9 partenza dall'Officina della Scrittura, ore 9.30 Visita in Officina e in Manifattura, ore 11 consegna pranzo a sacco, ore 13 pranzo, ore 17 saluti (biglietto 22 euro a persona, che comprende guida, biglietto per la visita in Officina, pranzo a sacco, itinerari e mappe; biglietto famiglia, 2 adulti più bambino fino a 12 anni, 50 euro).

Per il 17 aprile, ci sono varie proposte da fuori città. Al Castello di Miradolo, a San Secondo di Pinerolo (TO) c'è l'appuntamento con la Caccia al Tesoro Botanico organizzato dal network Grandi Giardini Italiani, per avvicinare i più piccoli al giardino e alla natura: curiosi indovinelli botanici da risolvere e una piccola sorpresa finale.

Il Castello di Racconigi (CN) sarà aperto per tutto il weekend pasquale, con orario 9-19: il suo Parco potrà essere visitato in bicicletta e con le carrozze trainate da cavalli, si potranno anche fare i picnic sui suoi prati, per vivere il risveglio della natura, come suggerisce il comunicato stampa: "Nel silenzio incantato del parco passeggiando a piedi, in bici o in carrozza si potranno godere le fioriture bianche e rosa dei prunus e dei ciliegi selvatici, osservare nel sottobosco i colori delle erbacee spontanee e la frenetica attività delle tante specie che nidificano lungo le sponde dei laghi e sugli alberi secolari. Nel parco ci sono infatti ricci e rospi, utili oltre che simpatici, leprotti, scoiattoli, volpi guardinghe, anatre selvatiche e numerose coppie di cicogne, tutti alla prese con la preparazione dei nidi e con la stagione degli amori, mentre placide mucche sono tornate a pascolare nella tenuta".

Il Parco è il grande protagonista anche del weekend pasquale del Castello di Pralormo, dove è in corso Messer Tulipano, con gli oltre 90mila tulipani fioriti nei suoi prati; a Pasquetta, per i più piccoli, il Castello ha organizzato una caccia al tesoro nel suo parco.

Nell'Alessandrino, sono aperti l'area archeologica di Libarna (ore 10-16) e, a poca distanza, il Forte di Gavi, con il suo centro storico e la possibilità di degustare il famoso, e omonimo, vino locale;

Post in progress.


Nessun commento:

Posta un commento