venerdì 29 maggio 2015

Ponte del 2 giugno: cosa fare e cosa vedere a Torino

Sono tante le cose che si possono fare e si possono vedere a Torino, in questo lungo Ponte della Repubblica.

Il Ponte coincide con il Torino Jazz Festival, che dal 28 maggio 2015 fino al 2 giugno, propone ogni giorno concerti in piazza San Carlo e in altre sedi cittadine; il 2 giugno 2015, alle ore 16.30, ci sarà il Jazz della Repubblica: la Parata della Girlesque Street Band, il Trio Bobo (Faso/Menconi/Meyer), la Juilliard Jazz School a Torino; quindi, dalle ore 21, saranno in scena John DeLeo 'Il grande abarasse', Francesco Bearzatti Tinissima Quartet, 'Monk'n'Roll', Nicky Nicolai e Stefano Di Battista con la Torino Jazz Orchestra 'Mille Bolle Blu', The Original Blues Brothers Ban.

Nel centro di Torino, non perdetevi Arte alle Corti: otto cortili barocchi (Palazzo Chiablese, Palazzo Cisterna, Manica Nuova di Palazzo Reale, Palazzo Birago di Borgaro, Palazzo Costa Carrù della Trinità, Palazzo dell'ex Regio Albergo di Virtù, Palazzo di Città, Palazzo Carignano) ospitano sculture di arte contemporanea realizzate ad hoc, per raccontare un dialogo possibile tra l'architettura aulica sabauda e la sperimentazione dell'arte contemporanea.

Alla Reggia di Venaria Reale, dal 30 maggio al 2 giugno, c'è Ortinfestival, il festival gastronomico degli orti contemporanei: nel Potager Royal, trovate produzioni orticole locali ed esotiche, chioschi dello street-food, showcooking con i migliori chefs, vivai, design, che raccontano la nuova agri-cool-tura.

Il Museo Egizio sarà aperto per tutto il Ponte dalle ore 8.30 alle 21.00, chiuderà alle 19.30 solo il 2 giugno. Aperto anche il Museo del Cinema, alla Mole Antonelliana, aperto anche il 1° e 2 giugno dalle 9 alle 20. Il 2 giugno, alle ore 16, Chi cerca il tesoro trova il cinema sarà un'attività pensata per bambini dagli 8 ai 12 anni (prenotazione al telefono 011 8138.564/5/6, biglietto 4 euro per bambino, 3 euro per i possessori della Junior Card; ingresso al museo gratuito per i bambini, mentre è previsto un costo di 3 euro per i genitori e gli accompagnatori). Alle 18, ci sarà la visita guidata Alla scoperta del 3D (prenotazione al numero 011 8138564011), con ingresso gratuito per i ragazzi  fino a 18 anni, ridotto 8,00 euro per gli accompagnatori.

Il Polo Reale sarà aperto anche il 2 giugno, con i seguenti orari: Palazzo Reale ore 8-19.30; Armeria Reale ore 9-18.30; Galleria Sabauda ore 9-18.30; Museo Archeologico ore 14-19.30. La biglietteria, unica, è a Palazzo Reale; il biglietto costa 12 euro, ridotto 6 euro (per ragazzi dai 18 ai 25 anni), gratuito per i possessori delle tessere Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card.

Questi sono gli ultimissimi giorni per visitare Leonardo da Vinci. Il volto, che, a Palazzo Madamachiuderà il 2 giugno: l'Autoritratto del genio toscano vi aspetta, dunque, per il suo ultimo weekend in mostra. Il biglietto d'ingresso costa 12 euro, ridotto 10 euro, gratuito ragazzi fino ai 18 anni e abbonati Musei Torino Piemonte; il biglietto permette di visitare tutto Palazzo Madama, a eccezione della mostra FedericoPatellani – Professione reporter, che ha un biglietto a parte. Il 31 maggio alle ore 16.30 Antonello e Leonardo. Due capolavori a confronto porterà ad analizzare il ritratto di Antonello da Messina e l'autoritratto di Leonardo, per riflettere sui due grandi artisti (la visita costa 4 euro più biglietto d'ingresso a Palazzo Madama, che è gratuito per i possessori della tessera abbonamento Musei; info e prenotazioni 011.5211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com). Ancora il 31 maggio, alle 16.30, un'attività per famiglie, Quel genio di Leonardo, che, a partire dall'Autoritratto, intende far conoscere i diversi aspetti dell'artista, con la realizzazione di un apparecchio volante tridimensionale, costruito con caramelle colorate (info e prenotazioni all'email e al telefono già indicati). Il 31 maggio, alle ore 11 e alle 15 torna Vita da Regina, una visita guidata teatrale, con Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours, seconda Madama Reale, che accoglie gli ospiti a Palazzo Madama, la sua dimora, e racconta la sua storia (il biglietto costa 12 euro, ridotto e Abbonamento Musei 10 euro, bambini da 6 a 13 anni, 8 euro, biglietto famiglia, 2 adulti e 2 figli, 28 euro; info e prenotazione: tel. 011 5211788 e-mail prenotazioniftm@arteintorino.com). Il 2 giugno, alle 15.30, Dal Giardino dell'Eden a Palazzo Madama permetterà di visitare il giardino medievale di Palazzo Madama con un nuovo itinerario, che darà una chiave di lettura di carattere religioso alle piante presenti. Chi parteciperà a questa visita avrà in omaggio un biglietto d'ingresso ridotto alla mostra La Sindone a Palazzo Reale. Tesori preziosi e luoghi sacri al tempo di Guarini, Juvarra e Alfieri.

Il 30 maggio, alle 16, alla GAM, in via Magenta 31, c'è Regards, concerto evento inserito nel calendario del Torino Jazz Festival, che offre l'incontro di due generazioni di compositori d'avanguardia e che sarà eseguito dal Porta Palace Collective; l'ingresso è gratuito. Il 31 maggio alle ore 15, l'attività per famiglie Fascino primitivo porterà prima a visitare la mostra dedicata ad Amedeo Modigliani e quindi a realizzare sculture di forme semplificate e allungate tipiche dello stile dell'artista toscano (il biglietto d'ingresso al laboratorio costa 7 euro, da aggiungere al biglietto d'ingresso, che costa 10 euro, ridotto 8 euro, gratuito per i possessori di Abbonamento Musei e Torino Card). Sempre il 31 maggio, alle 16, c'è una visita guidata alla mostra Modigliani e la Bohème di Parigi (il costo è 5 euro, da aggiungere al biglietto d'ingresso, info e prenotazioni a cura di Ticket One 011.0881178 – www.modiglianitorino.it), mentre, alle 15.30 la visita guidata è per Tutttovero (il biglietto costa 4 euro, da aggiungere al biglietto d'ingresso, info e prenotazioni tel 011 5211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com).

Al Borgo Medievale, al Parco del Valentino, il 31 maggio, l'1 e il 2 giugno, dalle ore 10 alle 18, ci sarà un'apertura speciale del Giardino Medievale a 1 euro: si potranno così visitare, nel Cortile del Melograno, l'allestimento delle erbe aromatiche e, nel Giardino delle Delizie, delle piante magiche e velenose; si potrà visitare anche una nuova area, il Vivaio in vaso, in cui saranno presentate, in vasi, le piante stagionali coltivate nelle aiuole estive del giardino. Il 31 maggio, alle 15.30, Mani in terra permetterà alle famiglie di conoscere alcune specie di piante del giardino del Borgo Medievale, riconoscendo radici, frutti e fiori. Per i bambini il prezzo è 5 euro, per gli adulti 3 euro (info e prenotazioni: 011 5211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com).

Il 1° giugno alle 15.30, al Museo d'Arte Orientale, in via San Domenico 11, Chi si nasconde in Museo è un'attività per famiglie, che permetterà ai bambini di trovare tutti gli elementi che serviranno alla costruzione di un animale fantastico spesso protagonista di fiabe e leggende (biglietto 3 euro più biglietto d'ingresso, gratuito per possessori di Abbonamento Musei; bambini 5 euro, biglietto d'ingresso gratuito fino a 18 anni; info e prenotazioni: 011 5211788, email prenotazioniftm@arteintorino.com).

Apertura straordinaria, per questo lungo Ponte della Repubblica, per il Museo dell'Automobile di Torino, in corso Unità d'Italia 40: sia l'1 che il 2 giugno sarà aperto dalle 10 alle 19. Il Museo Accorsi Onetto, in via Po 55, sarà eccezionalmente aperto lunedì 1 giugno e martedì 2 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19; da non perdere la mostra Fascino e splendore della porcellana di Torino, giunta alle sue ultime settimane di apertura (chiuderà il 28 giugno 2015). La Palazzina di Caccia di Stupinigi aprirà 1 giugno dalle ore 10 alle 18 e il 2 giugno dalle 10 alle 19.

Anche la mostra Tamara de Lempicka, a Palazzo Chiablese, in piazzetta Reale, sarà aperta eccezionalmente il 1° giugno, dalle ore 9.30 alle 19.30; martedì 2 gugno, apertura con gli orari consueti, dalle 9.30 alle 19.30.

Tra un Museo e una mostra, nel centro di Torino, non perdetevi Arte alle Corti: otto cortili barocchi (Palazzo Chiablese, Palazzo Cisterna, Manica Nuova di Palazzo Reale, Palazzo Birago di Borgaro, Palazzo Costa Carrù della Trinità, Palazzo dell'ex Regio Albergo di Virtù, Palazzo di Città, Palazzo Carignano) ospitano sculture di arte contemporanea realizzate ad hoc, per raccontare un dialogo possibile tra l'architettura aulica sabauda e la sperimentazione dell'arte contemporanea.


Pubblicato su Eventi, Turisti a Torino