sabato 20 febbraio 2016

Il 2016 della Reggia di Venaria: le mostre e gli eventi

La Reggia di Venaria rimarrà chiusa fino al 19 marzo 2016, per la tradizionale pausa invernale, necessaria per i lavori di manutenzione nel complesso e il riallestimento delle mostre. All'apertura di marzo, la residenza sabauda inizierà un 2016 ricco di mostre e di eventi di grande prestigio.

Nella Scuderia Juvarriana, i visitatori potranno ancora ammirare il Bucintoro e le Carrozze Reali, "raccontate in un unico affascinante percorso in quanto capolavori integranti e rappresentativi delle attività della Regia Scuderia a Corte, intese come alte funzioni preposte agli spostamenti del Sovrano e del suo seguito" spiegano dalla Reggia nel sito web ufficiale. Il Bucintoro varrebbe da solo la visita a Venaria, essendo l'unico esemplare originale risalente al XVIII secolo rimasto al mondo: fu fatto costruire a Venezia da Vittorio Amedeo II, tra il 1729 e il 1731, ed è uno dei simboli del raffinatissimo stile di vita dei sovrani sabaudi.


Confermata anche la mostra I gioielli di Gianmaria Buccellati, un viaggio nella tradizione e nell'eccellenza artigianale italiana, attraverso tutto il Novecento. Buccellati, nato nel 1929, ha portato la sua arte di orafo ai livelli più prestigiosi, con negozi in tutto il mondo, comprese Tokyo e New York e la Place Vendôme di Parigi. A Venaria, un'ampia panoramica tra i suoi capolavori e nel suo stile.

Atelier dalle collezioni dell’Accademia Albertina di Torino. Ospite d’onore: il Veronese porta a Venaria una quarantina di opere della collezione permanente della Pinacoteca dell'Accademia Albertina delle Belle Arti. "L'intento dell'operazione non è solo quello di far ammirare in una nuova sede aulica dipinti, disegni e sculture rappresentative di ben 4 secoli di 'sapere artistico' (dal Cinquecento fino al Novecento), ma anche di evidenziare l'utilità ancor oggi molto attuale del processo di apprendimento di svariate tecniche artistiche, potendolo fare a diretto contatto con i capolavori del passato" spiegano ancora dalla Reggia. La mostra presenta anche due quadri di Paolo Veronese, L'Allegoria con la sfera armillare e l'Allegoria della Scultura.



Fatto in Italia. Dal Medioevo al made in Italy, percorre un arco temporale molto ampio, per rintracciare quei momenti della storia italiana in cui "la qualità artistica, la capacità di innovazione e l'eccellenza tecnica si sono uniti per produrre beni che, riconoscibili per il loro stile e diventati di moda, sono stati esportati nel resto d’Europa". La mostra sarà alla Reggia fino al 10 luglio 2016.

Nei giorni successivi, saranno inaugurate altre mostre e ci saranno altri eventi. Imperdibile Il mondo di Steve Curry, che dal 2 aprile al 2 ottobre 2016, mostrerà i lavori dei uno dei fotografi più amati del pianeta (suo il ritratto di Sharbat Gula, la graziosa bambina afghana da grandi occhi verdi, diventata una delle icone del nostro tempo). Nella Citroniera delle Scuderie Juvarriane, 250 delle sue foto più famose racconteranno la sua carriera straordinaria, dall'Asia all'Africa, dagli USA agli Stati Uniti, dall'Europa al Brasile. Dal 16 luglio 2016 all'8 gennaio 2017, nella Sala delle Arti, I capolavori dei Romanov del Palazzo Imperiale di Peterhof presenterà 150 oggetti, tra opere d'arte, quadri, abiti, argenti e porcellane appartenenti a una delle più importanti residenze degli zar, sulle rive del Baltico, nei pressi di San Pietroburgo.


E poi ci saranno eventi come la Festa delle Rose (28-29 maggio 2016), il Concorso di attacchi di tradizione (18-19 giugno 2016), il Teatro a corte (9-17 luglio 2016), il Galà di Ferragosto (14 agosto 2016), Terra Madre e il Salone del Gusto (22-26 settembre 2016), la Nuit Royale (1 ottobre 2016), il Gran Ballo della Venaria Reale (5 novembre 2016).

Il calendario completo degli eventi e dei servizi che offrirà la Reggia alla sua riapertura, nel sito web, lavenaria.it. Allo stesso sito web appartengono le foto pubblicate nel post.


Nessun commento:

Posta un commento