domenica 6 novembre 2016

Tutte le novità del Mercatino di Natale di Santa Maria Maggiore

Manca un mese al Mercatino di Natale di Santa Maria Maggiore (VB), uno dei più famosi del Piemonte, con ben 100mila visitatori da ogni parte d'Italia e oltre 200 espositori che propongono prodotti artigianali locali e non, enogastronomia e molte idee per regali. L'atmosfera del mercatino di Santa Maria Maggiore è quella tipica dei borghi alpini: il freddo, la neve, le casette di legno con le loro luci e i loro colori, il profumo del vin brulè, delle caldarroste, del caffè, dei tipici stinchéet locali, che si possono assaggiare lungo il cammino, il suono delle zampogne e le melodie dei gruppi musicali. Insomma, tutto il necessario per innamorarsi non tanto del Natale quanto di tutto quello che implica.


Gli organizzatori della manifestazione, Pro Loco e Comune di Santa Maria Maggiore, stanno preparando molte novità, che accompagneranno il mercatino. Ci saranno tre appuntamenti serali, che concluderanno la giornata, a casette già chiuse. La manifestazione si terrà dal 9 all'11 dicembre 2016, ma avrà un 'prologo' nella serata dell'8 dicembre: alle ore 21, in piazza Risorgimento, infatti ci sarà Aspettando il Mercatino, con canti gospel e danzatori su trampoli sotto l'albero di Natale e un punto di ristoro in cui rifocillarsi. L'apertura ufficiale del Mercatino sarà il 9 dicembre, alle ore 9.30, e potrà essere visitato fino alle ore 18.30; dalle ore 20.30 i turisti potranno acquistare i prodotti gastronomici delle Eccellenze Artigiane della Regone Piemonte, nei dieci chalet di legno appositamente allestiti; lo shopping sarà accompagnato da un punto di ristoro e da una serata speciale dedicata alla zampogna: Se parlasse lo zampognaro, musica e parole intorno al Natale con Ilario Garbani alla zampogna, Carlo Bava alla ciaramella e con la narrazione di Maria Cristina Pasquali. Lo schema del 10 dicembre è simile: mercatino dalle ore 9.30 alle ore 18.30 e poi una serata di spettacolo e musica; fuoco, acrobalance, giocoleria, bolle giganti, micromagia, trampoli e lazzi caratterizzeranno il Christmas Circus, che rallegrerà la notte, con vin brulè e prelibatezze varie delle Eccellenze Artigiane. Il weekend vigezzino si concluderà l'11 dicembre, con l'ultima giornata di mercatino, ancora una volta accompagnato dalle bande alpine itineranti con le musiche natalizie, gli artisti della motosega, le esibizioni dei corni delle Alpi, i laboratori creativi per i più piccoli, nel Vecchio Municipio.


Se state pensando a un weekend speciale,d al profondo sapore alpino e natalizio, non dimenticate che a Santa Maria Maggiore potete visitare anche l'unico Museo dello Spazzacamino presente in Italia e potete scoprire la Casa del Profumo, che ripercorre la storia dell'Acqua di Colonia, nata dal genio di questa valle, e in cui trovate anche numerose altre idee per i regali di Natale. Nella tre giorni del mercatino, fa sapere il comunicato stampa "sarà attivo sempre all'interno della Casa del Profumo lo spazio di Poste Italiane, con lo speciale annullo filatelico creato per i Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore 2016, da apporre sulle cartoline ufficiali dell'evento".

Il Mercatino di Natale di Santa Maria Maggiore è un grande evento, che richiama turisti da ogni parte d'Italia e dalla vicina Svizzera, per cui bisogna organizzarsi per tempo: la ferrovia Vigezzina-Centrovalli ha preparato biglietti con tariffe speciali per i treni navetta, in partenza da Druogno, tutti i giorni ogni 15 minuti dalle ore 10 alle ore 19.40; possono essere acquistati entro il 15 novembre fino a esaurimento posti; per info www.vigezzinacentovalli.com o tel 0324 242055. Dal 9 all'11 dicembre 2016 saranno in funzione anche autobus con partenza da Novara e tappa a Gravellona Toce (VB), organizzati da Becoming Ossola; info su www.becomingossola.com/it. Trovate tutte le info sul Mercatino di Natale sul suo sito ufficiale, mercatininatale.santamariamaggiore.info/, e sulla pagina di Facebook di Santa Maria Maggiore www.facebook.com/santamariamaggiorepiemonte.


Nessun commento:

Posta un commento