domenica 30 aprile 2017

Storie di Bici e dintorni: la festa del Novese per i Campionissimi e il Giro

Il 19 e 20 maggio 2017, il 100° Giro d'Italia di ciclismo passerà nell'Alessandrino, con tappa a Castellania, per rendere omaggio a Fausto Coppi, a Costante Girardengo e, di passo, ai Campionissimi che hanno reso immortale l'epopea del Giro. Per celebrare il passaggio dei campioni, il Novese ha organizzato una serie di eventi che vanno sotto il titolo Storie di Bici e dintorni e che festeggiano anche i 200 anni della bicicletta, dalla prima Draisina del 1817 fino ai più sofisticati modelli di oggi; il viaggio nei 200 anni è anche occasione per notare i diversi contesti socio-culturali, attraverso fotografie, filmati e manifesti pubblicitari.
Cuore della manifestazione è il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure (AL), dove il 4 maggio 2017, alle ore 21, verrà inaugurata la mostra aperta al pubblico fino al 2 luglio 2017. I racconti di bici e dintorni saranno presenti anche a Castellania, in Casa Coppi, nell'Associazione Fausto e Serse Coppi, nella sede comunale e nell'azienda vitivinicola Vigne Marina Coppi; a Gavi nel Forte; a Tagliolo Monferrato nel Castello; a Serravalle Scrivia in Villa Bollina; a Pozzolo Formigaro nel Bar Centrale e a Torino da Raviolhouse (via Maria Vittoria 32d). Come vedete sarà una manifestazione che coinvolgerà tutto il territorio e sarà un'occasione per conoscerlo attraverso una delle sue eccellenze più conosciute in Italia, le bici e i loro Campioni.

Il comunicato stampa riporta le parole del CT della Nazionale maschile di ciclismo su strada Davide Cassani, che raccontano il profondo legame che stringiamo con la bicicletta un po' tutti, sin da bambini: "La bicicletta nasce come gioco, diventa sport e poi in alcuni casi lavoro. Ma il segreto è sentirla per tutta la vita un gioco. Se devo pensare alla mia esperienza personale, la bicicletta mi ha portato a conoscere il mondo. In bicicletta rifletti, senti i profumi e gli aromi della terra, provi te stesso, ti isoli. Un viaggio fantastico. E se ci pensi bene, il primo equilibrio che trovi nella vita, da bimbo, è proprio quello in bici: magico il giorno in cui riesci da solo a viaggiare con la tua bicicletta senza le rotelline"

Anche pensando a queste parole, Storie di Bici e dintorni ha preparato un gioco per i più giovani, Il Giro dell'Oca, con una doppia proposta: "Un grande gioco dell'oca declinato sul ciclismo Giro dell'Oca e in collaborazione con il Museo Ghisallo di Magreglio una vera e propria Caccia al cimelio, un gioco social per i ragazzi in occasione della 100ma edizione del Giro d'Italia".

Per tutte le info, il sito web è www.distrettonovese.it.


Nessun commento:

Posta un commento