giovedì 1 giugno 2017

Never give up, storie di resilienza con Circolo de Lettori e MagazziniOz

Il Circolo dei Lettori e i MagazziniOz insieme per CasaOz, con cinque incontri che parlano di Resilienza. Se ne parla tanto, in questi ultimi tempi, ma cosa è la resilienza? È la capacità di alcuni materiali di conservare la propria struttura o di riacquistare la forma originaria dopo i tentativi di deformazione, dunque, trasportato alle vicende umane, è la capacità di affrontare gli ostacoli senza perdere se stessi.

Never give up, il ciclo di incontri organizzati da Circolo dei Lettori e MagazziniOz, nella sede di questi ultimi (via Giolitti 19a), propone, dal 7 giugno al 5 luglio 2017, storie di resilienza, di donne e di uomini, di giovani e di adulti che non si sono arresti alle difficoltà, storie a volte vere e a volte letterarie, da cui c'è sempre da imparare. Questo il calendario degli incontri, tutte le informazioni su www.circololettori.it

7 giugno 2017, ore 18.30
Alessandra Sarchi - La notte ha la mia voce
con Elena Masuelli, giornalista
Una giovane donna, dopo aver perso l' uso delle gambe, sente di abitare un corpo che non le appartiene piú, in esilio dal territorio dei sani. Il romanzo, finalista premio Campiello 2017, è una confessione coraggiosa e asciutta sui giorni in sedia a rotelle, la rabbia, le scarpe buttate via, la possibilità di uno sguardo nuovo, che è anche dolce liberazione, perché rivela il desiderio di vita che, oltre ogni limite, perdura in tutti.

8 giugno 2017, ore 18.30
Fiamma Satta - Io e lei
con Maurizio Crosetti, giornalista
La sclerosi multipla è l'io del titolo, lei, invece,è la storica voce di Radio 2, affetta da anni dalla malattia, che non le impedisce tuttavia di vivere appieno. Il romanzo narra quella che è "paradossalmente una storia d’amore". Voce narrante è il 'male' stesso, dissacrante e irascibile, che rimane qualcosa con cui l'autrice non si identifica, perché lei è anche altro, è soprattutto altro.

10 giugno 2017, ore 16
Che paura! - Guida per fabbricare coraggio e affrontare ogni mostro
laboratorio per bambini con Barbara Frandino
È vero che una volta un bambino ha messo la mano nel buio e non l’ha più ritrovata? E se mamma e papà divorziano, del gatto uno si prende la coda e l’altra i baffi? La paura è un'emozione utilissima, se si sa gestire. Scegliamone alcune, trasformiamole in piccoli mostri e creiamo per ognuna un vero e proprio identikit mostruoso. Meglio conoscerlo, il nemico!

14 giugno 2017, ore 18.30
Antonio Dikele Distefano - Chi sta male non lo dice
Tossicodipendente lui, lei tormentata dall' ultimo pianto della madre, Yannick e Ifem si conoscono durante un dibattito sull'immigrazione, si innamorano. La storia del romanzo parla di due ragazzi, di mancanze e abbandoni, di come sia difficile credere nella vita quando ti toglie troppo, ma anche di come i fiori spuntano pure nel cemento, l'importante è non rinunciare.

21 giugno 2017, ore 18.30
Anna Oliverio Ferraris - Piccoli bulli e cyberbulli
con Antonella Anichini, neuropsichiatra infantile Ospedale Regina Margherita di Torino
Le violenze fisiche e psicologiche, dentro e fuori da scuola, e le persecuzioni virtuali hanno sempre più spesso conseguenze tragicamente reali. Costante preoccupazione di genitori e insegnanti, il bullismo con le sue molteplici forme è oggetto del saggio, che lo indaga in tutti gli aspetti per capire e trovare soluzioni, imparare a farsi ascoltare e intervenire nel modo più efficace.

5 luglio 2017, ore 18.30
Se hai sofferto puoi capire
con Antonella Mariotti, giornalista, il medico Angelo Ascari e la psicologa Simona Trotta dell'Ospedale Sacco di Milano
L'HIV è per Giovanni F "principalmente un problema di come farlo sapere agli altri, a chi dirlo o no". Perché è un dodicenne normale, va a scuola, in piscina, a teatro, gli piacciono J-Ax, Pif, il rap.Non pensa sempre e solo alla malattia, sono i sani che gli impediscono di fare una vita come tutti. Questo lo narra in prima persona, nel libro scritto con Francesco Casolo.


Nessun commento:

Posta un commento