Eventi    Luoghi   Made in TO   Progetti   Storie   In viaggio               Chi sono  Contatti

giovedì 28 agosto 2014

Turin Epicurean Capital: l'incontro di cucina e letteratura, a settembre

Avreste mai pensato a Torino come capitale epicurea? A prima vista, ammettiamolo, proprio no. Ma poi, pensandoci, tra caffè, pasticcerie, aperitivi, sempre all'insegna dell'understatement sabaudo, sapete che sì, Torino è proprio una città epicurea, che ama i piaceri della buona vita?

Se ne parla la prossima settimana, il 2, 3 e 4 settembre, in una tre giorni a metà tra letteratura e cucina, organizzata da Lucia Hannau al Collegio San Giuseppe e alla Città del Gusto e chiamata, in inglese, Turin Epicurean Capital. Una ventina di professionisti tra scrittori, bloggers ed imprenditori si incontreranno per conversare sui temi della tavola in tavole rotonde, spettacoli ed eventi vari.

Si inizia il 2 settembre alle 10.30, al Teatro del Colleggio di San Giuseppe, in via Andrea Doria 18. Qui, in una tavola rotonda moderata da Antonietta Pastore, parleranno di cibo e dintorni, raccontando le proprie esperienze e il proprio lavoro, bloggers ed esperti come Sandra Salerno, Fabio Geda, Andrea Lee, Elena Kostioukovitch; alle 16.30 Giuseppe Culicchia leggerà alcuni testi, in italiano, in uno spettacolo teatrale. Il giorno dopo, alle 10.30, guidati dal moderatore Paolo Rigiroli, si confronteranno scrittori, esperti e imprenditori come Elena Loewenthal, Gian Luca Ranno, Walter Dang, Andrea Levine, Mara LeGrand, Diana Zahuranec. Nel pomeriggio ci si sposterà alla Città del Gusto di corso Stati Uniti 18/a, per una lezione di cucina piemontese tenuta da Benedetta Oggero (per partecipare bisogna prenotarsi all'email lucia@turinepi.com). La manifestazione termina il 4 settembre, con due eventi: alle 10.30 una tavola rotonda moderata da Paolo Rigiroli, con la partecipazione di Darryl Baldwin, Margherita Oggero, Valerie Quintanilla, Lisa Watson, Elena Chesta Schwarz; alle 16.30, la proiezione del documentario Heart & Soil, realizzato da Mara LeGrand (sarà proiettato in inglese, senza sottotitoli in italiano).

Come vedete, gli ospiti sono personalità di riconosciuto prestigio nei propri ambiti: ci sono bloggers che sono davvero influenti nel web e fuori, scrittori di fama internazionale, documentaristi e imprenditori di grande fascino (Mara LeGrand parteciperà alla tre giorni prima di imbarcarsi nelle riprese del suo prossimo documentario, realizzato in Piemonte, tra i piccoli produttori locali). L'idea fondamentale è di sottolineare l'immagine di Torino e del Piemonte come luoghi del cibo, sia da un punto di vista culinario che intellettuale. Cucina e letteratura che procedono di pari passo, che cercano un linguaggio comune e ci mostrano che sì, Torino può essere una città turistica se si parla di cultura, qualità e buona vita. Un confronto che per tre giorni, grazie alla presenza dei bloggers, tracimerà nelle reti sociali, perché food, turismo e informazione, passano ormai anche (soprattutto?) da lì.

I biglietti per la partecipazione alle tavole rotonde costano 8 euro (ridotto a 20 euro per tutte e tre le tavole rotonde); lo spettacolo di Giuseppe Culicchia costa 8 euro; la lezione di cucina, con cena inclusa, costa 24 euro; l'ingresso per la proiezione di Heart & Soil costa 8 euro; gli ingressi a tutti gli eventi delle giornate 2 e 4 settembre costano 13 euro. Tutte le info su turinepi.com, solo in inglese, anche se la manifestazione è bilingue...

Nessun commento:

Posta un commento