mercoledì 26 novembre 2014

A Restructura 2014 il meglio dell'abitare e tanti incontri con esperti, convegni e seminari

Dal 27 al 30 novembre 2014, all'Oval del Lingotto Fiere di Torino, c'è Restructura, la kermesse dedicata all'edilizia e a tutte le novità per ristrutturare le abitazioni. Quest'anno ci saranno 300 espositori, che offriranno prodotti, soluzioni e tecnologie all'avanguardia. Visto il successo del passato, ci saranno ancora gli incontri con gli esperti: per tutta la manifestazione, professionisti del settore saranno a disposizione dei visitatori che vorranno ricevere le prime informazioni su impianti, materiali e soluzioni tecniche più adatte alla ristrutturazione della propria casa. Per la prima volta entra nella kermesse anche il settore immobiliare: non più solo la ristrutturazione della casa, ma anche la compravendita e il mercato, che stanno vivendo un periodo difficile, ma che offrono molte opportunità: anche in questo caso alcuni esperti saranno a disposizione dei visitatori per suggerimenti e indicazioni.

Se, però, non state cercando casa né dovete ristrutturare il vostro appartamento, ma siete interessati all'architettura e agli argomenti che la riguardano, Restructura offre un ricchissimo calendario di appuntamenti, che spaziano dall'abitare sostenibile al green job, dalla riscoperta del legno alla ristrutturazione delle borgate alpine. Il convegno inaugurale, Una politica di sviluppo sostenibile per la filiera delle costruzioni in Piemonte, il 27 novembre alle 10 nell'Arena Aulenti, presenterà vari progetti legati al rapporto tra edilizia e sostenibilità. Si parlerà poi di Riforma del catasto (27 novembre ore 14-17, Arena Aulenti), Il legno prende forma: artigianaTO 2015: concorso per opere di falegnameria, architettura e design (27 novembre, ore 17-19, Sala Le Corbusier), Verso l'abitare sostenibile (28 novembre, ore 10-13. Arena Aulenti), Smart city: progetti e azioni nella città di Torino (29 novembre, ore 10-13 Sala Gropius) e di numerosi altri argomenti.

Per la prima volta quest'anno ci sarà un ulteriore calendario di appuntamenti, realizzato dall'Ordine degli Architetti di Torino con la Fondazione OAT (gli architetti che parteciperanno otterranno un credito al giorno per la famigerata formazione obbligatoria per gli ordini professionali italiani). Il progetto Ri-Abitare le Alpi, presentato in anteprima l'anno scorso, quest'anno indaga su Vita e Lavoro, non solo nel settore edilizio, ma anche in quello artigianale e agricolo: l'occupazione, i sistemi di riqualificazione e riabitazione delle borgate alpine saranno al centro di un convegno e di alcuni seminari. E risulta affascinante l'attenzione che verrà dedicata alla filiera del legno, un materiale che sta ritornando in auge nell'edilizia, non solo alpina, grazie alle sue numerose proprietà isolanti e, non ci crederete, di resistenza al fuoco. "Il legno dei boschi del Piemonte, infatti, è particolarmente adatto sia per la costruzione che per scopi produttivi artigianali ed è importante che il legno certificato del territorio sia valorizzato al massimo" spiegano gli organizzatori di Restructura.

In programma, in questi quattro giorni, anche i Restructour, i cui posti a disposizione sono già esauriti per quasi tutti i tour programmati ai cantieri e ai siti (sul sito gli aggiornamenti per gli eventuali posti ancora disponibili), e gli appuntamenti b2b con gli operatori internazionali invitati a Torino per incontrare imprese piemontesi dei settori energia e ambiente, infrastrutture e logistica, edilizia, finiture e arredo. "Sarà un'occasione per conoscere e cogliere le opportunità di business di alcuni Paesi esteri. Tra i temi di maggiore interesse: energie rinnovabili, gestione dei rischi, bonifica, gestione rifiuti e riciclaggio. I buyer internazionali presenti sono 15 provenienti da 9 Paesi stranieri: Libano, Lussemburgo, Brasile, Emirati Arabi, Tunisia, Egitto, Malta, Lituania e Marocco" spiega il comunicato stampa.

L'Oval del Lingotto Fiere ha ingresso pedonale in via Nizza 280; Restructura rimarrà aperta dal 27 al 30 novembre dalle 10 alle 20; il biglietto costa 10 euro, ridotto 7 euro ed è gratuito per gli operatori professionali che abbiano compilato l'apposito form nel sito web. Il sito web, con tutte le informazioni e il calendario degli eventi giorno per giorno (dategli un'occhiata, ci sono davvero molti incontri interessanti), è restructura.com.

Nessun commento:

Posta un commento