venerdì 13 febbraio 2015

San Valentino 2015 a Torino: dove andare, cosa fare

NOTA BENE: Per San Valentino 2016, ecco il link su cosa fare e dove andare!

M'illumino di meno, Carnevale, San Valentino. Non si può dire che questo weekend manchi di iniziative e proposte. Concentriamoci su San Valentino, che, oltre a cene e regali, fa scoprire anche la creatività ai nostri Musei. Come già l'anno scorso, in molti Musei torinesi, si entra in due e si paga un solo biglietto (e la proposta vale per tutte le coppie, quale che sia la loro composizione). I Musei della Fondazione Torino Musei vanno oltre e propongono anche visite guidate a tema romantico; e siccome sono i Musei più social di Torino, se al Borgo Medievale, alla GAM, al MAO o a Palazzo Madama vi scattate una foto, non dimenticate di condividerla nel web, con l'hashtag #loveisintheart. Ed ecco le visite romantiche dei quattro musei


Alla GAM, alle 16.30, L'amore e il doppio (attraverso l'analisi di alcune opere della collezione si evidenzierà l'importanza dell'amore e del doppio, motori eterni della ricerca artistica di tutti i tempi. Tra i protagonisti: Antonio Canova, Francesco Hayez, Tranquillo Cremona, Karel Appel). A Palazzo Madama, sempre alle 16.30, la visita guidata si chiama L'amore nell'arte (un itinerario sul tema amoroso che parte dalla fede nuziale del tesoro di Desana per proseguire con l’illustrazione delle storie di coppie celebri, quali Danae e Giove, Venere e Adone che arricchiscono le decorazioni della Camera Nuova, e con l'analisi di opere che raffigurano l'amore).

Il Museo d'Arte Orientale dedica al romanticismo tutto il fine settimana, non solo il 14 febbraio, esponendo tre dipinti giapponesi di soggetto erotico-sentimentale; si tratta di tre opere shunga dell'inizio del XIX secolo: le immagini shunga raffiguravano tutte le sfaccettature della sessualità, sia eterosessuale sia omosessuale. Il 14 febbraio, alle 16.30, c'è un itinerario guidato dedicato alle diverse forme d'amore, raccontate attraverso la rappresentazione dell'amplesso tantrico nei bronzetti esposti nella Galleria della Regione Himalayana, le letture delle poesie d'amore per il divino nella Galleria dei Paesi Islamici, l'atmosfera erotico-sentimentale dei tre dipinti giapponesi eccezionalmente esposti per San Valentino. Il Borgo Medievale, alle 16.30 del 14 febbraio, ricorda gli amori più celebri e meno fortunati del Medioevo con L'Amore nel Medioevo: cavalieri e dame tra romanzi cortesi e cavallereschi: Lancillotto e Ginevra, Paolo e Francesca, l'amor cortese, quasi sempre infelice; l'itinerario si snoderà nelle stanze della Rocca, tra citazioni più o meno note tratte dai romanzi cortesi e cavallereschi, per scoprire che l'amore medievale è stato anche gioco, divertimento e astuzia.

In tutti e quattro i musei, la visita guidata costa 4 euro, da aggiungere al biglietto d'ingresso (le coppie pagano un solo biglietto; gratuito per possessori di Abbonamento Musei). Per info e prenotazioni: 011.5211788 o prenotazioniftm@arteintorino.com.

Al Museo della Montagna, sul Monte dei Cappuccini, una delle proposte più originali, diventata ormai una tradizione, il Gran Ballo d'Inverno, dalle ore 21. L'ingresso al Museo dà diritto all'accesso al Ballo (7 euro il prezzo del biglietto), la cui colonna sonora è firmata, come sempre, da Lou Dalfin, la più famosa band di musica occitana. Le Alpi, la Musica occitana, la notte e Torino: qualcosa di più romantico?


Non c'è ristorante torinese che non offra un menù speciale per le coppie, ma probabilmente la serata più insolita è quella offerta da GTT, a bordo dei suoi tram e dei suoi battelli. I posti rimasti per le prenotazioni sono ormai pochissimi, ma vale la pena tentare. A bordo di Valentina II, la motonave che navigherà sulle acque del Po dalle 21, con partenza dai Murazzi e una crociera di 2 ore, la cena, curata dal Ristorante Celestno di Piobesi e Alfio Raffaele, comprende: Bollicine e passione d'amore; trittico di Cupido e fonduta amorosa (morbido di spinacino, millefoglie di patate della Val di Susa e gorgonzola, capunet con seirass del fen e salsiccia di Bra con fonduta di Toma di Lanzo e tartufo nero d'Alba; agnolottini del Plin degli innamorati al burro ed erbette dell'orto; cuoricini di maialino da latte al pepe rosa e verdure imperiali saltate al burro d'alpeggio; delizia degli innamorati (semifreddo di nocciole d'Alba caramellate, amaretti di Mombaruzzo e ristretto al cioccolato); pane e grissini; caffè; amaro alle erbe; Dolcetto DOC di Ovada Az. Vinicola Morando; Cortese DOC Az. Vinicola Produttori di Govone; acqua minerale naturale e frizzante. Il costo è di 60 euro a persona, a bordo anche musica dal vivo.

Ristocolor e Gustotram si muoveranno per le strade di Torino sia per l'aperitivo sia per degustazioni pomeridiane che per la cena. Alle 16 e alle 17, con partenza da piazza Castello e un tour di 50 minuti, si potrà partecipare a Dolce degustazione pasticcini in carrozza, con guida turistica; in lista ci sono Funghetti, Bignoline assortite, Cappuccio con panna, Paste di meliga, Bugie di carnevale, Langarola/Sacher, Dolce degli innamorati, Soupir di panna, Pralina di cioccolato, Caffè / The, cioccolata calda/ zabaione, Acqua minerale naturale e frizzante. Il costo è di 20 euro a persona.

Alle ore 19.30, con partenza da piazza Castello per un tour di 50 minuti, l'aperitivo sul Gustotram e sul Ristocolor prevede: Salame crudo di cascina, Tomino all'olio extravergine e pepe nero, Vol au vent e crema al tonno, Salsiccia di Bra scottata al Barbera, Insalata di sedano, noci e feta, Polpettine di Fassone e salsa rossa piccante, Mousse al limone di Albenga, Focaccia al rosmarino, Grissini rubatà, Pane nostrano, Cortese DOC Produttori di Govone, Soft drink alla frutta, Acqua minerale naturale e frizzante. Il prezzo è di 25 euro a persona. La cena di San Valentino del Ristocolor e Gustotram viene servita dalle 21, durante un tour di due ore nel centro di Torino, con partenza sempre da piazza Castello: il menù è lo stesso che viene servito a bordo del battello Valentina II e in entrambi i casi il prezzo è di 60 euro a persona.

Le cene e gli aperitivi su battelli e tram possono essere acquistati anche online, alla pagina ecommerce.gtt.to.it; oppure nell'Ufficio Servizi Turistici presso Centro di Servizi al Cliente di Porta Nuova, lato binario 20; tel. 011/5764733-750 (lun-sab, ore 9-18).


Nessun commento:

Posta un commento