mercoledì 4 marzo 2015

Viaggi e avventure: quattro incontri al MAO, ricordando Marco Polo

Marco Polo, la via della seta nelle fotografie di Michael Yamashita, la bella mostra ospitata dal Museo d'Arte Orientale di Torino, si avvia alla sua fase conclusiva. Manca ormai poco più di un mese alla sua conclusione, prevista per il 12 aprile, e il MAO celebra questa fase finale con quattro incontri dedicati al viaggio. Viaggi reali e immaginari, viaggi della storia e della letteratura, nello spazio e nel tempo, senza disdegnare l'avventura, la letteratura, la politica. Ernesto Ferrero, Syusy Blady, Lucio Caracciolo e Alessandro Vanoli sono i protagonisti di questi appuntamenti, per innamorarsi di storie e di viaggi, ancora una volta.


Si inizia oggi, 4 marzo, alle ore 18, con il direttore del Salone del Libro di Torino Ernesto Ferrero, che parlerà de L'invenzione dell'avventura. "Le avventure migliori sono quelle mentali” spiega il comunicato stampa “Lo sapeva benissimo Emilio Salgari, che senza muoversi di casa ha costruito accuratamente interi mondi, perfettamente verosimili, sulla base delle sue letture enciclopediche". E', in fondo, fa notare ancora il comunicato stampa, un vero maestro di realtà virtuali e, pensando a molti autori di avventure dell'Ottocento (Jules Verne, per esempio), è una bella chiave di lettura della letteratura d'avventura del XIX secolo.

Gli appuntamenti seguenti sono:

martedì 24 marzo, ore 18
Syusy Blady
scrittrice, conduttrice televisiva e ideatrice di Turisti per caso

venerdì 27 marzo, ore 18
Lucio Caracciolo
giornalista, saggista e docente universitario. Fondatore e attuale direttore della rivista Limes

martedì 31 marzo, ore 18
Alessandro Vanoli
docente universitario, membro dell'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente (ISIAO) e del comitato organizzativo di Torino Spiritualità

Nessun commento:

Posta un commento