sabato 4 luglio 2015

Torino incontra Berlino: tutti gli appuntamenti del terzo trimestre

Raggiunto lo zenit, Torino incontra Berlino imbocca la strada verso il finale: nel suo penultimo trimestre, da luglio a settembre, offre numerosissimi appuntamenti, tra il capoluogo piemontese e la capitale tedesca.


Il primo appuntamento in calendario è proprio in Germania, all'ex birrificio Willner Brauerei di Berlino, dove, dal 9 al 12 luglio, si svolgerà il Coft Italian Film & Festival.

A Torino gli eventi sono come sempre dedicati a musica, cinema, arte, filosofia, lingua, letteratura. All'interno della rassegna di Teatro a Corte, il 17 luglio 2015, dalle 19 alle 22.30, in piazzetta Reale, ci sarà Timebank di Grotest Maru, che mette in scena "affannati manager in abito grigio, che pongono al pubblico insidiosi interrogativi: è vero che il tempo è denaro, che uso facciamo noi del nostro?" Il 23 luglio, alle ore 21, al Teatro Astra, sarà in scena Western Society di Gob Squad, un'analisi della società occidentale attraverso l'analisi di "un video su youtube, una festa di compleanno con immancabile karaoke nel salotto di una famiglia come tante". Prima assoluta, il 23 e 24 luglio, con Selbstraum di Meinhardt & Krauss, mentre il 30 e 31 luglio, dalle 10 alle 22, ci sarà la prima nazionale di Le Sacre du Printemps: a haptic rite di Kenji Ouellet, "una creazione sulle musiche de La Sagra della Primavera di Stravinsky, non danzata sui grandi palcoscenici dei teatri francesi o russi, ma realizzata direttamente sul corpo dello spettatore". Il gran finale del Teatro di Corte, il 2 agosto alle ore 20.30, sarà alla Villa Reale Guido Ristorante, a Fontanafredda una cena spettacolo: Variazioni Conviviali, di Bruno Franceschini e Chef Ugo Alciati. Quattro drammaturghi, un tedesco, un francese e due italiani si misureranno con le suggestioni enogastronomiche proposte da Ugo Alciati, uno degli undici Chef Ambassador di Expo 2015; i loro testi saranno messi in scena nelle tre versioni linguistiche, celebrando insieme, in un convivio letterario-filosofico, al tramonto di quel secondo giorno di agosto.

Torino incontra Berlino anche all'ISAO Festival: il 27 settembre, alle ore 21, ci sarà la prima di Intime Fremde /Intimi Stranieri, uno spettacolo di un gruppo di giovani attori di diverse origini e nazionalità con l’idea è di lavorare sull'incontro/scontro di anatomie fisiche e culturali che provengono da paesi con storie a volte molto differenti tra loro. Al Torinodanza, invece, il 19 settembre, alle ore 21, ci sarà Impromptus di Sasha Waltz.

Al Kappa Futur Festival (11-12 luglio 2015 al Parco Dora) ci saranno anche dj e produttori tedeschi come Sven Väth, Marcel Dettmann e Ben Klock, Solomun, Pan-Pot, Siriusmodeselektor; a Mito Settembre Musica gli appuntamenti con la musica tedesca sono molti, segnalo due giornate, con location suggestive: l'8 settembre, alle ore 17, nell'Aula Magna della Cavallerizza Reale, il Dinca's Ensemble suonerà musiche di Mozart, Vitali, Brunch, Rossini, Alonso-Crespo e Strauss; il 23 settembre, alle ore 17, al Tempio Valdese, musiche di Beethoven, Šostakovic e Brahms, con il Quartetto Vela.

Al Museo Egizio, nella sala 15, la sala Nubiana, ci sono una statua di Aramatelqo e una tavola d'offerta con Anubi e Iside, provenienti dal Neues Museum di Berlino.

Tutti gli appuntamenti di Torino incontra Berlino sono su www.torinoincontraberlino.it.

PS Non è bellissima la locandina scelta per questo terzo trimestre, con la Mole Antonelliana e la Fernsehturm a spiccare nel cielo delle due città?


Pubblicato su Eventi