lunedì 2 novembre 2015

Torino è un'altra città: all'ex Caserma De Sonnaz, arte, incontri e percorsi

Novembre, mese delle arti contemporanee, è anche occasione per continuare le celebrazioni per i 20 anni del Piano Regolatore di Torino. Urban Center Metropolitano sta celebrando l'anniversario con numerose iniziative da mesi e dal 5 all'8 novembre2015 ha organizzato una quattro giorni di arte, architettura, incontri, laboratori e passeggiate urbane, che ha come cuore l'ex Caserma Ettore De Sonnaz, in via Amedeo Avogadro 13.


Torino è un'altra città è lo slogan scelto per questo ventennale e per ricordare i profondi cambiamenti urbani e urbanistici a cui Torino è stata sottoposta in questi vent'anni. Non solo il Passante Ferroviario, che ha reinventato la viabilità cittadina e ha ricucito tessuti urbani separati dalla ferrovia per decenni, ma anche le grandi fabbriche dismesse, trasformate in nuovi poli culturali e sociali. La città ha cambiato volto, è difficile riconoscerla anche nelle vie pedonali del centro e nelle trasformazioni delle sue piazze storiche più belle e più eleganti (avete presente come erano Piazza Castello, Piazza San Carlo e Piazza Vittorio Veneto, una ventina d'anni fa?).

Per raccontare questa nuova Torino si è scelto un edificio storico dismesso, una delle caserme più importanti del centro, per la prima volta aperta al pubblico. Negli antichi spazi militari c'è la mostra ALT, che, attraverso l'architettura, racconta come cambia la percezione che si ha della propria città; " è un paesaggio fatto di momenti in cui si manifesta la presenza immateriale dell'uomo che vive il cambiamento, in una lotta intima tra progresso e conservazione" spiega il comunicato stampa. L'ingresso è libero, l'orario di apertura è giovedì 5, ore 16-20; venerdì 6, ore 11-20; sabato 7, ore 11-24; domenica 8, ore 11-20.

Sabato 7 novembre, alle ore 16.30, l'incontro Tra piano e trasformazione, Torino al Futuro, riunisce vari ospiti, tra cui gli ultimi sindaci della città Piero Fassino, Sergio Chiamparino e Valentino Castellani, che, moderati da Stefano Lo Russo e Marco Aimetti, discuteranno i dati forniti dalla recente indagine sulla percezione da parte dei torinesi del mutamento della città negli ultimi vent’anni, avendo a disposizione solo 3 minuti ciascuno. L'ingresso è libero fino a esaurimento dei posti.

Non esiste iniziativa di Urban Center Metropolitano senza un itinerario in città, per conoscere le trasformazioni avvenute e in corso. E anche per questa quattro giorni, c'è una passeggiata urbana, organizzata con Operae, in occasione della settimana delle Arti Contemporanee, per scoprire Tra caserma e palazzo, l'architettura contemporanea nel centro di Torino: dalla caserma De Sonnaz a palazzo Cavour, si passeggerà per luoghi inaspettati della città, facendo tappa al Palazzo della Luce, al Teatro Carignano, a Palazzo Carignano, al Museo Egizio, in Piazza San Carlo, in Piazzale Valdo Fusi. La passeggiata durerà un paio d'ore e costerà 6 euro, che comprendono anche l'ingresso ridotto a Operae, in corso a Palazzo Cavour; si terrà il 7 novembre alle ore 11 e 11.30 e domenica 8 allo stesso orario.

E' stato preparato anche un itinerario per i bambini, intitolato Torino sottosopra: la passeggiata, che si muoverà tra Porta Susa e il Lingotto, per scoprire la città; è un percorso "pensato per capire meglio come funziona la nostra città, osservando ciò che sta sopra al nostro naso e sotto ai nostri piedi", in superficie e in metropolitana. Si partirà dalla caserma De Sonnaz e si arriverà a Torino Esposizioni, con una breve attività negli spazi del Parafuture di Paratissima. Il costo del biglietto è 5 euro, la passeggiata si terrà sabato 7 e domenica 8 alle ore 14.30 e alle ore 15. Per i bambini c'è un'ulteriore iniziativa, S come spazio, che, domenica 8 alle ore 10, li impegnerà nell'interpretazione della città e dei suoi spazi in un laboratorio, tra gioco, creatività e divertimento (il prezzo è 5 euro). Sia il laboratorio che il percorso urbano sono stati pensati per bambini dai 6 agli 11 anni, accompagnati dai genitori o dai nonni e sono con prenotazione obbligatoria all'email info@urbancenter.to.it o al tel 011/5537950. Per tutte le info, il sito web è www.urbancenter.to.it; se volete seguire gli eventi sulle reti sociali, l'hashtag è #altraTO.


Nessun commento:

Posta un commento