giovedì 25 febbraio 2016

Il Seeyousound Film Festival racconta forza e potere della musica

Inizia stasera al Cinema Massimo 1 (via Verdi 18), la seconda edizione del Seeyousound International Music Film Festival, il primo Festival Cinematografico italiano tutto dedicato al cinema a tematica musicale. La serata sarà aperta dal cantautore torinese Daniele Celona, alle ore 21 (ma prima, all'Amantes, in via Principe Amedeo 38, alle ore 19, l'aperitivo del Festival, l'inaugurazione della mostra del fotografo Gaetano Massa e la serata con Flanella (X)XL di Paolone Aka).

Ad aprire il Festival sarà il film B-Movie: Lust & Sound in West Berlin 1979-1989, presentato in esclusiva al Seeyousound qualche settimana prima dell'uscita sui grandi schermi italiani. "Nella Berlino raccontata da Mark Reeder la storia musicale di una città costantemente attuale influenza ancora oggi generazioni di nuovi ribelli. Reeder è produttore musicale e dj è una delle figure poliedriche più rappresentative della scena musicale berlinese, evolutasi dalla new wave al synthpop e la techno ed è tra i padri fondatori della Love Parade" spiega il comunicato stampa. Al termine del film, la festa d'apertura si terrà, a partire dalle ore 23.30, alla Cavallerizza Reale, partner del Seeyousound, alla presenza dello stesso Mark Reeder, giurato della sezione lungometraggi.


Il programma del Festival si articola in tre sezioni: lungometraggi (longplay), cortometraggi (7inch), videoclip (soundies). I lavori, selezionati fra 374 opere, arrivano da tutti i continenti, dalla Nuova Zelanda alla Norvegia, come da ogni situazione politica e al di là di ogni censura da Iran, Ucraina, Russia, Turchia e Libano. E' molto interessante anche la rassegna internazionale, sottotitolata Music is the weapon (La musica è l'arma), e "dedicata, in questi tempi difficili, alla forza della musica come arma di aggregazione di massa e al potere della macchina cinematografica contro l'indifferenza sociale. Quello che a volte non riesce al linguaggio parlato e scritto, riesce alla musica e al cinema, in un matrimonio perfetto che ha una capacità senza precedenti di aprirci gli occhi: grazie alla loro profonda componente emozionale, affascinano, stimolano, ispirano e aumentano la consapevolezza, spesso sono specchio della realtà in cui viviamo e ci aiutano a familiarizzare con altre culture; le storie che raccontano servono sì a denunciare le ingiustizie, ma anche a curare le ferite, costruendo ponti verso la speranza". I sei film in programma si muovono tra Cuba, USA, Cambogia, Mali, Groenlandia. E il filo conduttore, tra tutti, è la resistenza della musica: sia contro il fanatismo religioso, sia come segno di identità, sia come elemento di ribellione. Davvero un viaggio affascinante.


Seeyousound si terrà dal 25 al 28 febbraio 2016 al Cinema Massimo, in via Verdi 18. I biglietti costano 6 euro, ridotto 4,50 euro; il biglietto dell'inaugurazione costa 8 euro; i biglietti singoli si acquistano alle casse del cinema o, in prevendita, sul sito del Cinema Massimo, www.cinemamassimotorino.it. Il Festival può essere seguito con un abbonamento, che vale per tutta la durata della manifestazione in tutte le sale del Festival e comprendente anche la serata d'inaugurazione, costa 40 euro, ridotto 30 euro. Tutte le info, programma giorno per giorno compreso, sul sito ufficiale del Festival, www.seeyousound.org.


Nessun commento:

Posta un commento