martedì 30 maggio 2017

Note di giugno: i concerti in attesa della Festa della Musica

L'equinozio d'estate porta con sé la Festa della Musica, che quest'anno, dal 16 al 21 giugno riempirà di note il Quadrilatero Romano e il centro storico; ad accompagnarci verso la manifestazione, c'è, per la prima volta, Note di giugno, una serie di concerti e manifestazioni musicali, organizzati in spazi insoliti di tutta la città, grazie alla Direzione Cultura, alla Fondazione per la Cultura Torino e agli enti di Sistema Musica. Dal 3 al 21 giugno, un cartellone vario e originale permetterà di avvicinarsi alla musica classica, suonata da artisti e da studenti del Conservatorio, in vari quartieri torinesi. Ecco il programma, fornito dal Comune di Torino:

Sabato 3 giugno alle ore 10.00 si potrà andare a +SpazioQuattro, dove si potrà seguire una prova aperta dell'Orchestra Filarmonica di Torino, con pagine di  Bartók, Debussy, Čajkowskij e Janáček. Nella stessa giornata, alle 16.30 la musica rinascimentale sbarca a Mirafiori Sud, con gli Ottoni dei Corsi di Formazione Musicale, che proporranno antiche danze e colori swing, per gli studenti dell'Aula Ribas del progetto Alloggiami, gli utenti del locale Spazio Famiglia 10 e i frequentatori di ogni età dei Giardini Fred Buscaglione. Alle ore 18.00 sarà invece un Quartetto d'archi del Conservatorio Giuseppe Verdi a portare la musica da camera tra le aiuole dell'Or-TO di Eataly di via Nizza 230, in Circoscrizione 8.

Domenica 4 giugno gli Allievi di canto dei Corsi di Formazione della Città saranno all'ostello Open011 di Borgo Vittoria, aprendo alle ore 16.30 Una finestra sul '900 con arie, romanze e passione per la lirica a soffiare sulla Circoscrizione 5. Alle ore 18, e di nuovo da Or-TO di Eataly, suonerà il Cit Brass Quintet del Conservatorio Giuseppe Verdi.

Il 9 giugno alle ore 21, l'Academia Montis Regalis sarà alla Polisportiva Vianney, nel quartiere Lingotto-Filadelfia, con gli allievi del proprio Laboratorio Musicale, per sonate per violino, flauto e clavicembalo di Antonio Vivaldi. Sabato 10 giugno, alle ore 21, l'Orchestra Filarmonica di Torino proporrà in Conservatorio i Paesaggi musicali di Mendelssohn e Saint-Saëns, con gli Allievi dei corsi di Direzione d'orchestra. L'11 giugno alle ore 16.30, alla Cascina Marchesa, in Barriera di Milano, i Corsi di Formazione Musicale racconteranno la Carmen di George Bizet.

Nella Cascina Roccafranca, a Mirafiori Nord, il 16 giugno alle ore 21.00 ci sarà il concerto di due borsisti della De Sono, Pietro Locatto e Arturo Mariotti, con le loro chitarre classiche e musica di Carulli, Mertz, Ginastera e Castelnuovo-Tedesco. Sabato 17 giugno, alle ore 11 nel Cortile d'Onore di Palazzo Civico, si esibirà il Clarinet Choir, con pagine scritte e trascritte da tre secoli per il popolare e raffinato strumento di ebano. Suggestioni sinfoniche spaziali, tra il Marte di Gustav Holst e l’ET di John Williams, alle ore 16.30 nella Sala ATC di corso Dante 14, in Circoscrizione 1, con l'Orchestra dei Corsi di Formazione Musicale della Città di Torino. Il parco della Tesoriera ospiterà i Venti sonori degli ottoni del Conservatorio Verdi domenica 18 giugno alle ore 16.30, nella tensostruttura dell'Evergreen Fest.

Prova aperta dell'Accademia Stefano Tempia il 19 giugno, alle ore 21.00, al Sermig, con pagine di Brahms e Schubert. Note di giugno terminerà il 21 giugno alle ore 21, con un concerto in Conservatorio degli Allievi di canto.


Nessun commento:

Posta un commento