venerdì 26 gennaio 2018

Mozart Nacht und Tag: la maratona mozartiana compie 10 anni

Il 27 gennaio 2018 ricorrono i 262 anni dalla nascita di Wolfgang Amadeus Mozart a Salisburgo, in Austria. E ancora una volta, da dieci anni ormai, Torino festeggia il compleanno con una maratona musicale, Mozart Nacht und Tag, organizzata dal CineTeatro Baretti, con la collaborazione di numerosi enti culturali cittadini, che offrono la propria sede. I numeri dell'edizione 2018, che si terrà come sempre il 27 e 28 gennaio, parlano di 55 ore di musica non stop, oltre 120 appuntamenti musicali con solisti, ensemble, cori, orchestre e proiezioni cinematografiche, oltre 460 musicisti coinvolti. Le sedi dei concerti di quest'anno sono il CineTeatro Baretti (via Baretti 4), la chiesa dei Santi Pietro e Paolo Apostoli (via Saluzzo 25 bis), il Conservatorio Giuseppe Verdi (piazza Bodoni), la Casa del Quartiere di San Salvario (via Morgari 14), il Castello del Valentino (viale Mattioli 39), il Circolo dei lettori (via Bogino 9), l'Auditorium Vivaldi (piazza Carlo Alberto 5/A), il Tempio Valdese (corso Vittorio Emanuele II 23), la Famija Turinèisa (via Po 43), il Teatro "Le Musichall" (corso Palestro 14), Palazzo Reale (piazzetta Reale 1); sedi di attività e target molto diversi, ma tutte accomunate dalla musica del grande Amadeus e dall'impegno a diffondere cultura.

La maratona inizierà sabato 27, praticamente in contemporanea all'Auditorium Vivaldi e al Castello del Valentino; nel primo darà il via alla musica, alle ore 10, Un cammino iniziatico verso lo sguardo lieto (Azione scenica di Cristina Riffero, Musiche di Danilo Kaddouri, Duo Tamino Ugo Piovano, flauto, Marcella Enrico, attrice), seguito, alle ore 10.45, da Trio per pianoforte, violino e violoncello in sol maggiore K 564 - Allegro - Andante con variazioni - Allegretto (Trio Brixia Lucia Avoledo, pianoforte, Davide Agamennone, violino, Francesco Fezzardi, violoncello - Conservatori di Brescia e Novara); al Castello del Valentino, invece, si inizierà alle ore 10.15 con Presentazione del fortepiano Johann Andreas Stein 1788 (replica Sitse Kok per il Centro studi sul pianoforte storico - Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo) e del nuovo corso di Pianoforte storico presso il Conservatorio di Alessandria, si proseguirà poi alle ore 10.40 con Die Zufriedenheit K 473 Abendempfindung K 523 An Chloe K 524 (Gabriele Barinotto, baritono, Simone Pierini, fortepiano), alle ore 10.55 con Sonata per fortepiano in fa maggiore K 332 (K 300k) - Allegro - Adagio - Allegro assai (Davide Mingozzi, fortepiano), alle ore 11.15, Sonata per fortepiano e violino in sol maggiore K 301 (K 293a) - Allegro con spirito - Allegro (Daniele Gatto, fortepiano Elisa Catto, violino).

Il concerto finale si terrà al Conservatorio Giuseppe Verdi, domenica 28 alle ore 21, con questo programma: Quartetto per archi in sol maggiore K 156 (K 134b) - Presto - Adagio - Tempo di minuetto (Sara Audenino e Gaia Forlani, violini, Rebecca Scuderi, viola, Chiara Sardo, violoncello) Trio per pianoforte, violino e violoncello in si bemolle maggiore K 502 - Allegro - Larghetto - Allegretto (Gianmarco Moneti, pianoforte, Rossella Tucci, violino, Clarissa Marino, violoncello) Quartetto per oboe, violino, viola e violoncello in fa maggiore K 370 (K 368b) - Allegro - Adagio - Rondeau. Allegro (Nelson Núñez, oboe, Giulia Manfredini, violino, Diego Maffezzoni, viola, Sara Maraston, violoncello) Serenata per strumenti a fiato in mi bemolle maggiore K 375 - Allegro maestoso - Menuetto - Adagio - Menuetto - Finale: Allegro (Nelson Nuñez, Andrea Postiglione, oboi, Matteo Dal Maso, Matteo Montrucchio, clarinetti, Francesca Cristina Chiesa, Elia Gaiottino, corni, Luca Vacchetti, Michele Danzi, fagotti).

L'ingresso è libero a tutti i concerti in programma, ma è prevista un'offerta da parte del pubblico. Diretta streaming da web radio su www.cineteatrobaretti.it, dove potete trovare anche il programma sempre aggiornato di Mozart Nacht und Tag.

PS Mi piace molto quest'aneddoto raccontato a La Stampa da Corrado Rollin, coordinatore artistico con Giorgio Griva, sugli imprevisti di questi 10 anni di Mozart Nacht und Tag: "È capitato che dei musicisti abbiamo sbagliato giorno, ma noi non ci siamo preoccupati e abbiamo risolto. Una volta è successo che all’ultimo un duo abbia dato forfait per malattia creando un buco di mezz'ora. In quel caso abbiamo chiesto se in platea ci fosse qualche musicista e abbiamo trovato ben tre pianisti! Questo dimostra lo spirito della maratona che è allegra e informale". La cultura e il piacere di condividerla salveranno il mondo.


Nessun commento:

Posta un commento