mercoledì 30 maggio 2018

Cosa fare e cosa vedere a giugno a Torino

Arriva giugno e speriamo arrivi anche l'estate. Ma a Torino, quale che sia la temperatura, non mancano gli eventi da seguire: a giugno 2018, è capitale di automobili, architettura ed enogastronomia, con tre kermesse da non perdere, il Salone dell'Auto, Open House Torino e il Bocuse d'Or, che in pochi giorni e qualche sovrappposizione, mettono il capoluogo piemontese al centro dell'attenzione).

Ma prima ancora, dal 6 all'8 giugno, arriva Archivissima, il primo Festival dedicato agli Archivi storici (tra i partecipanti, archivi storici di Accademie, Musei, Centri Culturali, Università). Nato dal successo della Notte degli Archivi, il Festival si propone di aprire gli archivi e la loro conoscenza attraverso mostre, visite guidate, incontri, conversazioni pubbliche. Gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, ma, data la possibile alta affluenza, si consigliano le pre registrazioni online, che daranno diritto anche a un kit completo, da ritirare nel punto d'accoglienza nel cortile del Museo del risorgimento (piazza Carlo Alberto 8); nel kit, un pass di accesso, che dà priorità d'ingresso agli eventi, un programma cartaceo e diversi materiali promozionali. Tutte le info su www.archivissima.it.

Dal 6 al 10 giugno 2018, al Parco del Valentino torna il Salone dell'Auto: alla sua quarta edizione, sempre più amato, quest'anno presenterà nei viali del Parco oltre 40 marchi; ci saranno anche numerosi eventi speciali, ad alcuni dei quali si potrà partecipare solo se dotati di biglietto elettronico gratuito (per richiederlo, www.parcovalentino.com). Sono gli stessi organizzatori del Salone a consigliare gli eventi da non perdere tra quelli in calendario: "L'esposizione di 40 prototipi esclusivi, per la prima volta esposti tutti insieme, di carrozzieri e designer del calibro di Pininfarina, Giugiaro, Bertone e Italdesign, che festeggerà il suo 50° anniversario con un'esposizione permanente al Cortile del Castello durante tutta la durata della manifestazione, la Supercar Night Parade, la sfilata guidata dai presidenti delle case automobilistiche, i giornalisti e i proprietari che incanterà il centro di Torino la sera del 6 giugno, e il Gran Premio, la parata domenicale di Parco Valentino che il 10 giugno porterà i suoi partecipanti alla Reggia di Venaria dopo i 40 chilometri lungo la città e le colline torinesi.

Dal 9 al 10 giugno 2018, Open House Torino apre gratuitamente oltre 140 architetture chiuse generalmente al pubblico, tra abitazioni private, palazzi storici, scuole, monumenti, gallerie storiche sotterranee. Alcuni spazi come la Nuvola Lavazza, il grattacielo di Intesa Sanpaolo, The Number 6 o Casa Y sono visitabili solo su prenotazione (già tutti sold out, meno il grattacielo intesa Sanpaolo, le cui prenotazion apriranno il 1° giugno), altri come il Pastiss e le gallerie sotterranee scoperte durante i lavori per il parcheggio di corso Galileo Ferraris, i graziosissimi loft, i villini liberty, gli studi professionali e i punti panoramici inaspettati, tra appartamenti e Fondazioni, sono a ingresso libero. Per costruirvi i vostri itinerari, le schede degli edifici aperti con gli orari e gli indirizzi, il sito è www.openhousetorino.it.

L'11 e il 12 giugno 2018 si terrà al Lingotto Fiere la finale europea del Bocuse d'Or, uno dei più importanti concorsi di cucina del mondo, che mette alla prova 24 chef provenienti da tutto il mondo, a Lione (la prossima edizione, a inizio 2019); è la prima volta che l'Italia ospita una finale europea e Torino ha fatto le cose in grande con tantissimi eventi off, che, iniziati in primavera, continuano anche dopo la grande kermesse in via Nizza. Vi segnalo, tra i tanti appuntamenti, il Turin Cofee, una due giorni tutta dedicata a caffè (9 e 10 giugno), le passeggiate con gusto (8-14 giugno), i drink di Torino DOC (8-12 giugno), il Menù Reale Sabaudo di alcuni ristoranti, che riscoprono la storia gastronomica della Torino reale con ricette antiche che valorizzano i prodotti del territorio (8-16 giugno), il Turin Street Food Tour, che attravrso un itinerario a Porta Palazzo invita a 13 mini degustazioni che ripercorrono la storia cittadina (8 giugno). Tutti i numerosissimi eventi sono su www.bocusedoreuropeoff2018.it.

Non solo Bocuse d'Or, ma anche tanti appuntamenti per una stagione che si avvia alla conclusione, al Circolo dei Lettori (via Bogino 9); per i Bocuse d'Or, incontri tra esperti, giornalisti, scrittori, chef, per convesazioni saporite e associazioni curiose e un brunch vegetariano, il 9 giugno, da Barney's, il bar del Circolo; dal 10 al 15 giugno, diversi workshop per approfondire la conoscenza dei Vini piemontesi (le info per partecipare). Si parlerà poi di castelli medievali, delle meraviglie dell'italiano, delle resistenze a cambiamento, di libri nuovi e di autori da riscoprire, in un calendario che non è mai banale e che potete leggere a questo link.

Il 5 giugno, Eataly Lingotto celebra la Giornata Mondiale dell'Ambiente con un pomeriggio di eventi: alle ore 18 la presentazione del libro di Doris Converso Il buono degli avanzi - 130 ricette contro lo spreco alimentare; dalle ore 18.30, Classico Or-TO porterà i giovani talenti del Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi di Torino nell'orto urbano, con musiche di Malipiero e Boccherini; dalle ore 19, l'Aperitivo Bio-diverso: i produttori ospiti all'interno della Piazza dei Produttori a Eataly Lingotto, proporranno in menu eccellenze e golosità rigorosamente piemontesi, da abbinare ad un buon calice di vino della Grande Cantina di Eataly Lingotto; è possibile prenotare anticipatamente su www.eataly.it e usufruire così dell'offerta tris di assaggi + 1 calice a 12 euro; il menù è il seguente: Torta salata con zucchine e fiori, cipollotto e toma; Arancino di riso con zucchine e pecorino; Focaccia con miele granella di nocciole e formaggio; Focaccia con crema di peperoni e formaggio; Calice di vino della nostra Cantina.

Il 7 giugno, la Fondazione Merz (via Limone 24) inaugura Sitin, la mostra che riflette sulle contestazioni del '68 attraverso una decina di lavori di Mario Merz, realizzati tra il 1966 e il 1973. Il 7, 21, 26 e 29 giugno la Fondazione torna a ospitare la rassegna di arte e musica Meteorite in Giardino: la pianista Sofia Mazar la soprano Andreea Soare a confronto con l'artista Luigi Coppola (7 giugno); il pianista Martin Munch con l'artista Ignazio Mortellaro (29 giugno); il flautista Mario Caroli con la coreografa Erika Di Crescenzo (10 Luglio); il 21 giugno, i Dewey Dell, ospitati con la collaborazione con il Festival delle Colline Torinesi; il 26 giugno, evento di beneficenza con #tuttegiuperterra, con Alexander Lonquich e Cristina Barbuti al pianoforte. Tutte le info su www.fondazionemerz.org.

L'Orto Botanico, in viale Mattioli 25, al Parco del Valentino, presenta due begli appuntamenti, tra i numerosi del mese: l'8 giugno una visita serale, dalle ore 19, per scoprire piante e animali dell'orto e del boschetto in compagnia delle guide naturalistiche (prenotazione obbligatoria valeria.fossa@unito.it, entro il 7 giugno 2018, 10 euro a persona, ridotto 5 euro per Abbonamento Musei). Il 10 giugno, dalle ore 10 alle 19, si potranno assaggiare, con la guida degli apicoltori Lorenzo Domenis e Marco Cucco, i quattro mieli prodotti dagli alveari del Boschetto dell'Orto Botanico e si potranno visitare le arnie; la visita è compresa nel biglietto ed è composta da una parte guidata tematica sulle Piante mellifere, a cura delle Guide dell'Orto Botanico, e dall'atra, nelle arnie nel Boschetto dell’Orto Botanico.

Il programma delle cose da fare e da vedere a Torino a giugno è già intenso e ricco. Per tutto il resto, continuate a seguire Rotta su Torino!


Nessun commento:

Posta un commento