martedì 1 maggio 2018

Cose da fare e da vedere a maggio a Torino, tra Festival, mercatini, tour, visite

Dici maggio e da ormai 31 anni, a Torino è soprattutto Salone Internazionale del Libro. Dal 10 al 14 maggio 2018, la kermesse dedicata all'editoria torna al Lingotto Fiere, con tantissimi appuntamenti, incontri ed eventi; non perdetevi neanche gli incontri e le iniziative del Salone Off, che coinvolge tutta la città; le info, per l'acquisto dei biglietti, per gli aggiornamenti e per il programma su www.salonelibro.it.

Un altro evento cittadino da non perdere è Fo.To – Fotografi a Torino, che, su iniziativa del Museo Ettore Fico, dal 3 maggio al 29 luglio 2018 proporrà, in diversi musei, gallerie d'arte ed enti culturali torinesi, tanti eventi, mostre, incontri legati alla fotografia; da appassionata non posso non essere curiosa e sarà un evento su cui tornerò non appena verrà presentato (il 3 maggio); per ora, se siete curiosi, c'è un sito web, www.fotografi-a-torino.it.

Il primo weekend del mese, il 5 e 6 maggio, presenta il Gelato Festival, la più importante manifestazione sul gelato, che premia i migliori gelatieri e i gusti creati per l'occasione, si svolge in tutta Europa e la tappa torinese è in piazza Vittorio Veneto. Il biglietto costa 12 euro e permette di assaggiare i nuovi gusti proposti, di partecipare agli eventi preparati dagli organizzatori e di far parte della giuria popolare nell'assegnazione del premio al miglior gusto. È il primo dei Festival che Torino ospiterà a maggio, seguono l'Esoterica Festival (18-20 maggio), che nella sua pagina di Facebook promette "un programma ricchissimo di conferenze e workshop", e il Sushi Festival (25-26 maggio), che, in una location non ancora annunciata, offrirà un'ampia vetrina sul Giappone: ci saranno diverse aree, in cui si conosceranno i diversi aspetti della cultura del Sol Levante, dal cibo al benessere, dall'arte alla letteratura, una novità da non perdere, insomma.

Il 5 maggio, un tour promosso da Torino Storia, il mensile che scopre le storie sconosciute o dimenticate di Torino: dalle ore 15, per circa due ore, si percorrerà il centro della città alla scoperta delle Ambasciate che ospitò, quando era la capitale dei Savoia; l'iscrizione, obbligatoria, all'email ambasciate@torinostoria.com, la tariffa è di 10 euro a persona, da pagare all'inizio del tour, in piazza San Giovanni, davanti al Duomo. Vi segnalo un altro tour Stregoneria, Roghi, Forche, Cimiteri, Tribunali dell'Inquisizione by Barburin, che porterà nei luoghi delle streghe e dei processi dell'Inquisizione, per ascoltare le storie delle streghe e delle stregonerie, delle torture e dei tribunali. Prenotazione obbligatoria all'email turismo@barburin.com, biglietto 15 euro, ridotto 10 euro (6-11 anni), 13,50 euro per i possessori delle tessere Abbonamento Musei o Torino + Piemonte Card, gratuito per under 5.

Il 6 maggio, prima domenica del mese, è tempo di San Salvario Emporium, il mercatino di artigiani, designer, illustratori ed editori indipendenti, che tanto successo ha in piazza Madama Cristina; anche per quest'edizione di maggio l'Emporium è accompagnato da spazi ed eventi: street food e musica, workshop e presentazioni e un'area per i bambini, per visitare in tutta tranquillità il mercatino. La lista degli artigiani partecipanti e gli eventi di maggio sono su www.sansalvarioemporium.com. Se amate il vintage e le sue atmosfere retrò, ci sono due mercatini da non perdere: il 12 maggio, in piazza Carlo Alberto, e il 20 maggio in piazza della Gran Madre; potete trovare di tutto, dai vestiti agli arredi, dalla biancheria per la casa ai libri, il tutto in atmosfere di sofisticato vintage.

Nel pomeriggio del 13 marzo, dalle ore 15, c'è la Festa dell'Acrobatica: si intitola Una domenica a testa in giù e si svolge nella sede della Reale Società Ginnastica di Torino, con FLIC Scuola di Circo, in via Magenta 11. I partecipanti possono scoprire gratuitamente tutte le discipline acrobatiche, grazie agli istruttori, che aiuteranno a praticare acrobatica di terra, il trampolino elastico, tessuti, cerchio, corda, trapezio; dalle ore 19, sul Palco aperto, allievi, amatori e professionisti cirensi potranno presentare il work in progress del loro progetto artistico, per parlarne poi con il pubblico.

Musica e arte contemporanea sono insieme protagonisti del concerto-evento del 19 maggio al Conservatorio Giuseppe Verdi, in piazza Bodoni: alle ore 21, l'Orchestra da Camera Gianbattista Polledro, diretta dal Maestro Federico Bisio suonerà brani da Mozart e Haydn, mentre, in galleria l'artista Francesco Preverino realizzerà una pittura ad hoc, che verrà presentata sul palco al termine dello spettacolo.I biglietti costano 20 euro, ridotto 15 euro (under 24 e over 65), 5 euro per studenti del Conservatorio, dell'Università e dell'Accademia Belle Arti. Prevendite da Feltrinelli (piazzetta CLN 237) e Circito Piemonte Ticket.

Il 20 maggio, nel Parco di Stupinigi, torna Stupinigi da gustare, un appuntamento che permette di vivere il grande parco che circonda la Palazzina di Caccia e di conoscerne le numerose attività: ci saranno gli stand gastronomici delle aziende agricole del Parco, gare di lentezza in e-bike, spazi per i bambini, con giochi nel prato, giri sui pony, laboratori di panificazione. Una bella occasione per conoscere un vero e proprio polmone verde della Torino meridionale e di immergersi nelle antiche rotte di caccia dei Savoia. [ANNULLATO causa maltempo e rinviato a domenica 3 giugno]

L'ultimo weekend del mese, il 25-27 maggio è uno scoppio di primavera: in via Carlo Alberto, Flor porta vivaisti e floricoltori da tutta Italia, con le proposte colorate di fiori e piante e di tecniche per renderle protagoniste di terrazzi e giardini; come sempre, nel programma anche mostre, presentazioni di libri, corsi e approfondimenti sui giardini e la loro arte.

Non dimenticate gli appuntamenti di Brindisi a Corte, il 6 maggio al Castello di Rivoli, con il Valsusa DOC e il 27 maggio a Villa della Regina, con il Freisa Chieri Superiore DOC (prenotazioni su www.turismotorino.org). I Reali Sensi di maggio, portano al Museo del Risorgimento per la visita La storia ha la sua musica, con gli studenti del Liceo Musiale Cavour (5 maggio), al Castello di Agliè per una visita dedicata alla vista, nel Giardino delle Rose del Castello di Moncalieri (19 maggio), nella Palazzina di Caccia di Stupinigi, con la visita La seta, il panno, gli abiti. La moda a corte (20 maggio); il calendario completo e le prenotazioni su www.turismotorino.org. Il 16 maggio, infine, con prenotazioni dal 2 al 10 maggio, la seconda delle tre visite agli studi degli artisti "oltre Dora", con ritrovo alle ore 16.45 in via Mantova 19; prenotazione obbligatoria all'email sr-pie.comunicazione@beniculturali.it (nell'Oggetto scrivete Art Fast Tour).


Nessun commento:

Posta un commento