lunedì 28 maggio 2018

Verde e vetrate per la nuova sede di Santander, nell'ex ISVOR

Nella palazzina dell'ex ISVOR (Istituto Sviluppo e Organizzazione) della FIAT, all'angolo tra corso Dante e corso Massimo d'Azeglio, Santander Consumer Bank ha inaugurato recentemente la nuova sede, la più importante in Italia per il gruppo bancario spagnolo. La trasformazione dell'edificio in cui nacque la FIAT in palazzina di uffici contemporanei, con le attuali esigenze di comfort e movimento, è firmata dai torinesi Negozio Blu Architetti e MCM Ingegneria, che hanno coinvolto i futuri utenti anche nella fase di progettazione, così da rispondere meglio alle loro richieste.

sede di Santander Consumer Bank a Torino

"Progettare un luogo di lavoro per più di 500 persone ha significato adottare principi di progettazione dello spazio e di interior design che superano il modello del tradizionale edificio per uffici, per dare forma a modi di collaborazione e condivisione di esperienze" spiegano i progettisti "Il complesso è stato concepito come luogo per eccellenza dell'interazione tra le persone, una vera e propria comunità che, come un pezzo di città, vede convivere spazi differenziati tra di loro: vi sono spazi più stabili e spazi più flessibili nell'uso, spazi più personali e spazi più collettivi, spazi più intensi e spazi più quieti" Questa filosofia ha guidato nella progettazione del design interno, con tavoli lineari per sei persone, e poi postazioni più informali, box vetrati con salette tematiche prenotabili, open space alternati a spazi insonorizzati per conversazioni private. Tutto risulta piuttosto fluido, affinché i diversi momenti del lavoro abbiano un proprio spazio e un proprio riconoscimento.

sede di Santander Consumer Bank a Torino sede di Santander Consumer Bank a Torino

I materiali scelti creano ambienti accoglienti, sia per i dipendenti che vi lavorano che per gli ospiti che vi arrivano per rapporti e conversazioni di lavoro. "Si è cercato di equilibrare la dimensione collettiva dei grandi numeri con una dimensione individuale, creando una sensazione di domesticità e ambienti a misura d'uomo. Per questo i materiali rimandano a elementi naturali: la tonalità del legno nei piani orizzontali (controsoffitti e scrivanie) e nei box delle cabine acustiche, la materialità dei pavimenti tipo pietra in gres". Soprattutto, ed è cosa di maggiore impatto visivo, c'è un grande uso del verde: "Piccoli giardini di ficus alii, una pianta per interni che assomiglia al bambù, caratterizzano le parti d'angolo su cui si affacciano salette e aree break, a formare un rimando per tutti i quattro livelli; la stessa essenza, tra le postazioni di lavoro informali e nelle parti centrali degli open space". Nello spazio d'angolo, "luogo d'incontro centrale su tutti i piani, di grande valore simbolico, da cui si dipartono le maniche che ospitano gli open space", è caratterizzato da una sorta di bosco verde, "disegnato da una grande vasca/seduta in legno attorno alla quale si articolano l'area break/zona ristoro, la zona monitor informativi ed interattivi, i box vetrati dei salottini riunioni, le postazioni di lavoro flessibili per il teamwork".

sede di Santander Consumer Bank a Torino sede di Santander Consumer Bank a Torino

Anche la hall di ingresso ha nel verde uno degli elementi caratterizzanti, una sorta di carta d'identità di Santander verso i suoi visitatori: "È stato creato un sistema continuo che alterna aree di vegetazione alta fino al soffitto a elementi in legno, il bancone avvolgente della reception, le panche e i punti seduta, un lungo tavolo postazioni interattive di cui i dipendenti di Santander e i visitatori possono usufruire. Vengono lasciate parzialmente a vista le travi in cemento armato, quale elemento della costruzione originale da mostrare, alternate da un sistema di pannellature fonoassorbenti in legno in cui sono inseriti gli elementi di illuminazione". Al piano più alto l'angolo è caratterizzato dai grandi ambienti interamente vetrati della Sala Presidenza e della Sala Consiglio: la totale visibilità verso l'esterno è accompagnata, verso l'interno, da una lunga vetrata che rivela questo spazio attraverso uno schermo di vegetazione. Il vetro e il verde che ritornano continuamente, come simbolo di trasparenza e sostenibilità.

sede di Santander Consumer Bank a Torino sede di Santander Consumer Bank a Torino

Dall'ampio terrazzo, una bella vista sulla collina, per questo nuovo esempio di recupero di un'architettura del passato con funzioni contemporanee. E con un attento sguardo al risparmio energetico e al comfort: l'impianto di illuminazione, per esempio, è azionato da un sistema di sensori, che lo spengono quando gli ambienti non sono occupati e che garantisce il comfort visivo con un livello d'illuminazione calibrato sulle quantità necessarie. L'impianto di riscaldamento e climatizzazione sono alimentati da fonti rinnovabili e non consumano combustibili fossili. Una curiosità: al piano interrato c'è un'area lounge e ristoro e una zona docce/spogliatoi, pensata per chi intende praticare attività sportiva nel vicino parco del Valentino.


Nessun commento:

Posta un commento