martedì 27 febbraio 2018

Cosa fare a marzo a Torino: Festival, mercatini, itinerari, spettacoli...

Arriva marzo, che sa di primavera e propone già tanti appuntamenti interessanti, da mettere in agenda.

Per l'8 marzo, Festa della Donna, trovate tutte le iniziative più fascinose in questo post.

Ricordate San Salvario District, che associava artisti e creativi a negozi e locali di San Salvario, creando curiosi abbinamenti? L'evento si allarga al centro e dal 1° al 4 marzo 2018 diventa Open District. Saranno quattro giorni di eventi e mostre, per 32 sedi sparse tra San Salvario e centro, con 57 espositori, siano stilisti, artisti o designer. L'obiettivo è "trasformare Torino in un grande laboratorio creativo". Oltre alle mostre ci saranno infatti laboratori, incontri, sessioni fotografiche; insomma, un ricco calendario di eventi che accompagnerà la manifestazione, un vero e proprio tour "fashion, art & design", secondo quanto racconta il comunicato stampa (e sì, un giorno l'italiano tornerà di moda anche in Italia). Tutte le info per scoprire sedi, artisti e orari, su www.opendistrict.to.

Il 1° marzo, a Palazzo Saluzzo Paesana (via della Consolata 1bis), Gran Galà dell'aperitivo, con 4 bartender provenienti da tutta Italia che si sfideranno nella preparazione del cocktail perfetto: saranno creazioni esclusive, create appositamente per il Gran Gala e giudicati poi da una giuria specializzata. Ad accompagnare questi aperitivi speciali, i piatti dello chef Christian Mandura e una selezione di specialità locali. La serata costa 25 euro; il link per acquistare i biglietti è su eventitobe.it.

Eataly insiste con il cioccolato e i suoi benefici e dopo la Settimana del Cioccolato di febbraio, ha preparato una giornata speciale il 2 marzo: alle ore 17 la dottoressa Reynaldi presenterà una crema  anti-età realizzata con il burro e la polvere di cacao che Guido Gobino utilizza nella preparazione del suo cioccolato. Alle ore 18, ci sarà Guido Gobino, protagonista dell'incontro Dal Cacao al cioccolato, in cui spiegherà la trasformazione delle fave di cacao in cioccolato, le diverse fasi di lavorazione artigianale nella sua sede di via Cagliari e presenterà le sue eccellenze (l'incontro con Gobino costa 10 euro, prenotazione obbligatoria su www.eataly.it o al telefono 011 19506801).

Turin-tour propone Piaceri barocchi, visita nel centro, tra chiese, palazzi, cappelle (anche la splendida Cappella dei Banchieri e dei Mercanti!), alla ricerca del fascino barocco, realizzato da architetti e sovrani (e non dimentichiamo le Reggenti!). Appuntamento il 3 marzo alle ore 15, con prenotazione obbligatoria a info@turin-tour.com oppure al tel 3489904275 (il biglietto costa 8 euro a persona, 6 euro per 5-10 anni, gratuito per under 5). Turismo Torino e Somewhere invitano invece a scoprire le eccellenze delle aziende torinesi, per scoprire in esclusiva le loro produzioni; il calendario di marzo, porta il 2 marzo a visitare Varvello, L'aceto Reale, il 5 marzo l'Archivio Nazionale Cinema d'Impresa, il 9 marzo le Pastiglie Leone, il 17 marzo le Antiche Passamanerie Massia, il 22 marzo la Lavazza. I biglietti si acquistano da Turismo Torino, in piazza Carlo Felice davanti a Porta Nuova, o in piazza Castello angolo via Garibaldi; il prezzo è 15 euro a persona, ridotto 12 euro (under 12, Abbonamento Musei.

Dal 10 al 17 marzo 2018 è tempo di Sotto il cielo di Fred, il Premio Buscaglione dedicato ai giovani talenti musicali nel nome di Fred Buscaglione; il progetto intende trovare ogni due anni la Next Big Thing, la band del futuro e vuole essere il primo passo nel professionismo musicale. La manifestazione si muove nelle piole torinesi e promuove anche la buona tavola e la buona compagnia. Tra gli eventi di contorno ci sono la Notte Rossa Barbera, che unisce musica ed enogastronomia, valorizzando le eccellenze del territorio e l'arte dei gruppi musicali del Festival in un circuito di piole con menù degustazione a 15 euro (10 marzo a Torino, Alba e Bra) il Festival del Bagnet Verde (11 marzo, ore 16, alla Bocciofila Il Fortino in strada del Fortino 20b, prima tappa del Festival, che si svolgerà in autunno in piazza Madama Cristina; prenotazione obbligatoria, tutte le info su www.bagnettoverde.it), il tour delle Guide Bogianen, Lo swing a Torino: dal Trio Lescano a Fred Buscaglione, che il 13 marzo alle ore 18 porterà nel quartiere Vanchiglia, per rivelarne il gusto musicale; al termine aperitivo a La via di Giulia, con musica della Banda Bondioli (15 euro a persona, 9 tour + 6 aperitivo; prenotazione obbligatoria al tel 3295875825 o all'email torinobogianen@gmail.com). Tutto il programma di Sotto il cielo di Fred, con le piole aderenti, gli orari e i dettagli è su www.sottoilcielodifred.it.

A marzo riparte la stagione di Lemusichall (corso Palestro 14). Si inizia l'8-10 marzo con Matteo Brancaleoni, interprete del repertorio musicale americano, che farà rivivere il fascino di Frank Sinatra; dal 20 al 25 marzo ritorna il Gran Varietà, spettacolo visto nel periodo natalizio con un successo da sold out e tanti artisti in scena a proporre con grande ritmo tanti generi del varietà. Biglietti in vendita su www.lemusichall.com; il biglietto intero in platea costa 20 euro, ridotto 18 euro, intero in balconata 17 euro, ridotto 15 (a tutti i prezzi bisogna aggiungere 1,50 euro per i diritti di prevendita).

A marzo torna anche il San Salvario Emporium: appuntamento in piazza Madama Cristina l'11 marzo, con il mercato, che propone le creazioni di stilisti, artigiani, designer, illustratori ed editori indipendenti, con lo street food, la Busking Zone, i laboratori e le presentazioni speciali. Il calendario di eventi e tutte le schede degli artigiani e i marchi partecipanti su www.sansalvarioemporium.com.

Proseguono al Duparc Contemporary Suites (corso Massimo d'Azeglio 21), gli appuntamenti del ciclo Incontri & Racconti, condotti da Barbara Perrone, blogger di Tangibili Emozioni: il 16 marzo il salottino letterario sarà visitato da Patrizia Laquale, che presenterà il suo libro, A tavola con amore, una ricetta per ogni emozione; 120 ricette e un vino per ogni emozione, "perché non si mangia solo per fame, ma per soddisfare le proprie emozioni, per conquistare, sedurre, consolare, ringraziare e condividere". Evento gratuito con ingresso libero e aperitivo finale offerto da Duparc.

Il 21 marzo, la Francia si celebra con Gout de France, un evento che coinvolge migliaia di chef di tutto il mondo per celebrare la gastronomia francese. Al ristorante Del Cambio, lo chef Matteo Baronetto e il sommelier Davide Buongiorno hanno già preparato un menù, con i vini abbinati: Terrina di fegato d'oca, composta di cipolla e frutti rossi; Capesante alla piastra, lattuga alla brace; Pasta e fagioli, lumache e prezzemolo; Merluzzo, verza in bottaggio e tartufo nero; Formaggio di capra, mosto d'uva; i vini abbinati sono Cuvèe D Rosé Brut s.a.; Grain Sauvage Blanc 2014; Fleurie Domaine Grand'Cour Vieilles Vignes 2013; Banyuls Doux Grand Cru – Paille. Sono a disposizione 20 posti per 140 euro a persona, vini inclusi. La prenotazione va fatta all'email eventi@delcambio.it o al numero di telefono 011546690.

Alla fine del mese, infine, prende il via il progetto Brindisi a Corte, che invita a scoprire le Residenze Reali con una rappresentazione teatrale e con la degustazione di vini e prodotti gastronomici piemontesi. Primo appuntamento è il 25 marzo alla Reggia di Venaria, dove sarà protagonista l'Erbaluce DOCG. Si parte da piazza Castello, davanti al Teatro Regio, con un bus alle ore 10, accompagnati da una guida turistica, per un tour che dura 4-5 ore; il biglietto costa 25 euro, ridotto 22 euro (possessori tessere Torino+Piemonte Card, Royal Card o Abbonamento Musei), 10 euro (6-11 anni), 5 euro (under5). Il biglietto include l'ingresso alla Residenza, il transfer da e verso la residenza, la guida turistica a bordo del bus, la rappresentazione teatrale tematica, la degustazione di vini e prodotti tipici. Le prenotazioni su www.turismotorino.org.


Nessun commento:

Posta un commento