Cena di San Valentino 2019 a Torino e dintorni: dove andare, quali menù

Manca niente a San Valentino, giornata dedicata all'amore, e se non avete ancora organizzato la vostra serata con la persona amata e volete sorprenderla, qui alcune idee sparse, dal centro di Torino fino alla sua intrigante periferia, che sa offrire luoghi speciali, capaci di diffondere nuovi stili di vita in tutta Italia (non ci credete? Leggete e ditemi!).

Torino Edit

Nel cuore antico e industrioso di Torino, in Borgo Dora, uno dei locali dalla storia più lunga: il Ristorante San Giors (via Borgo Dora 3A), le cui origini si perdono nell'Ottocento e forse ancora prima. Il suo menù di San Valentino offre Aperitivo a tavola; Gazpacho con spuma di cetriolo; Amuse-bouche; Éclair di avocado; Tartare di filetto con rosso d'uovo fritto e crema calda di Castelmagno; Paccheri alla rapa rossa ripieni di ricotta di Seiras e spumino di foglie di senape; Bianco costato di bue cotto a bassa temperatura con salsa al mirto e spugna di zafferano; Sorbetto al litchi; Mousse al cioccolato al peperoncino con cuore di pralinato di arachidi e gelato al caramello salato (38 euro a persona, bevande escluse). Info e prenotazioni tel 011 5216357.

A poca distanza, nel Quadrilatero Romano, c'è Flutz (Via Gian Francesco Bellezia 33); specializzato in bollicine, regala una cena che non fa a meno, ovviamente, di una bottiglia di Franciacorta o di champagne. Nel menù ci sono: Tartare di salmone e avocado con sesamo bianco e soia; Ostrica al Bloody Mary; Battuta di Fassone con citronette al sedano, zenzero e sale nero di Cipro; Piccola lasagna ai funghi profumata al tartufo; Gambero scottato al mango su crema di maracuja e zeste di lime; Cuore caldo di cioccolato e frutti rossi. Con la bottiglia di Franciacorta Satèn di Mosnel, il menù costa 40 euro a persona; con una bottiglia di Champagne Bouquin Dupont, 45euro a persona). Prenotazione richiesta al numero tel 366 4971368 o all'email diego@flutz.it.

Lasciamo il centro e andiamo verso Sud, per arrivare alla Cookin' Factory (via Savonarola 2m), uno dei posti più sorprendenti di Torino se di buon cibo si tratta. Il San Valentino qui è davvero diverso dagli stereotipi più comuni. Niente lume di candela e niente romanticismo da film americano (standing ovation!): la proposta è una serata dedicata al rosso in cucina, in tutte le sue declinazioni. Rosso della passione, del fuoco, della carne, pensate a un rosso: Claudia Fraschini ve lo racconterà "guidandovi attraverso mille piatti pieni di colore, intriganti, svelandovi tutti i loro segreti"; sarà molto più di una lezione di cucina, sarà "un'esperienza di gusto e passione!". Red is passion, questo il titolo della serata, costa 55 euro online e 70 euro se si paga in loco. Prenotazioni su www.cookinfactory.com.

Da Eataly, si può essere romantici nei diversi ristorantini, che puntano su menù afrodisiaci e intriganti. La Cucina del Mercato propone Ostrica Saint Vaast, cetriolo e gin tonic, Scampi a vapore e frutto della passione, Risotto con gamberi cotti e crudi e scorza d'arancia, Mousse ai frutti rossi, cioccolato fondente e crumble al cioccolato salato, Acqua Lurisia e pane biologico (25 euro a persona). Al Ristorante della pasta, pizza e fritto il menù prevede: Ostrica Saint Vaast, cetriolo e Gin Tonic, Gnocco al nero di seppia con bisque di crostacei, calamaretti spillo e gambero crudo, Coppa san Valentino dell'agrigelateria San Pè con gelato al cioccolato e zenzero, ai frutti rossi, salsa di lamponi e panna montata, In abbinamento un calice di Ferrari Perlé, Acqua Lurisia e pane biologico (23 euro a persona.) Alla Taverna del Re, le ricette di Ugo Alciati: Carciofo arrostito con fonduta, Fettuccine al ragù d'anatra, Gelato con zabaione, in abbinamento un calice di vino a scelta, Acqua Lurisia e pane biologico (30 euro a persona). Il Ristorante Manuelina offre questo menù ligure: Focaccia croccante con salmone marinato, Focaccia col formaggio Manuelina, Trofie matte al pesto oppure Ravioli di borraggine alla salsa di noci, Bianco mangiare con salsa al mou (25 euro a persona). Il Wine Bar Pane & Vino, infine, propone piatti dalla cucina stellata di Casa Vicina: Pizza gastronomica (13 euro), Con pomodoro confit profumato al timo e mozzarella di bufala, Pink Lady d'Ivrea (9 euro), Con cuore di lampone e copertura al cioccolato rosa Ruby.

Sul lato opposto della città, in Barriera di Milano, da EDIT, in via Cigna 96/15, San Valentino ha due declinazioni. La prima, #FeelMyValentine, dedicata alle coppie che vogliono festeggiarsi, parla non solo di aperitivo e cena per due, ma anche della possibilità di dormire in uno dei loft di design della struttura, con colazione in camera preparata dalla EDIT Bakery (info e prenotazioni all'email info@editlofts.com). La seconda Beer My Valentine, propone un menù speciale nel lungo tavolo condiviso, per conoscere nuove persone: "Si inizia con il Panino al vapore con tonno rosso affumicato in due consistenze e maionese al lime accompagnato dalla Italian Marble in lattina, la birra leggera, leggermente amara con note di uva spina. Si continua con la croccantezza della nostra Pizza Crunch con capesante alla liquirizia, carciofi spina e guanciale, esaltata dal gusto speziato e luppolato della nostra EDIT IPL chiara. Non poteva mancare l'Aria di Pane con foie gras au torchon e tartare di gamberi rossi, che gusterete con Ezechiele: una birra agrumata, beverina e secca. E per dolce? Mela, anice e finocchio con la nostra EDIT Hellesbock, maltata, e dal gusto corposo" raccontano da via Cigna. Il menù costa 30 euro a persona, info e prenotazioni entro il 13 febbraio alle ore 18, all'email hello@edit-to.com.

E se siete di ritorno da una visita alla Reggia di Venaria Reale (ché una Residenza Reale sta sempre bene, sia San Valentino o meno), da Passami il sale, mio ristorante prediletto di via Andrea Mensa, hanno un menù che costa 80 euro a coppia e che propone Piccolo appetizer e bollicine: Crema di zucca, gambero e pane tostato; Battuta di manzo, aceto di riso e limone; Risotto allo zafferano con riduzione di liquirizia; Petto d'anatra all'arancia e cipolla candita; un cuore per due con crema Chantilly e salsa al lampone; caffè.

E che San Valentino sia!


Commenti