Eventi    Luoghi   Made in TO   Progetti   Storie   In viaggio               Chi sono  Contatti

martedì 10 novembre 2015

Due eventi del Comitato Pietro Micca per il Parco Archeologico della Cittadella

Ci sono cause alle quali ci si affeziona per affinità, storia, passione. La causa della salvaguardia e valorizzazione delle gallerie sotterranee della Cittadella di Torino, portata avanti dal Comitato Pietro Micca, è una di quelle. Ricordate? Nei mesi scorsi, durante gli scavi per la costruzione di un parcheggio sotterraneo in corso Galileo Ferraris, sono venuti alla luce segmenti delle gallerie dell'antica Cittadella, perfettamente conservati. Per evitare il rallentamento dei lavori, il Comune ha dato il via libera all'abbattimento delle gallerie che insistevano sul nuovo parcheggio, ma a Torino c'è stata una sorta di sollevazione, guidata dal Comitato Pietro Micca. Come può la città rinunciare a un patrimonio storico e architettonico più unico che raro, avendo già permesso, nel XIX secolo, l'abbattimento della storica Cittadella, un complesso di architettura militare tra i più complessi e affascinanti d'Europa? Così, viste proteste e manifestazioni, la Città di Torino è tornata sui suoi passi e ha deciso la modifica dei lavori di costruzione del parcheggio, per salvaguardare le gallerie e per riadattare il progetto all'adiacente sito archeologico.


Il Comitato Pietro Micca, però, non si ferma. E punta sulla realizzazione di un progetto fascinosissimo, un vero e proprio Parco Archeologico Pietro Micca, che comprenda il Maschio della Cittadella, il Museo Pietro Micca, il Pastiss e le gallerie sotterranee già note e quelle appena scoperte, ovviamente messe in sicurezza; si tratterebbe di un complesso museale unico in Italia, in grado di dare un'idea di quanto fosse straordinariamente efficace la Cittadella voluta dal duca Emanuele Filiberto nel XVI secolo e via via adattata ai nuovi tempi dai suoi successori. Come dimenticare che la Cittadella e le sue gallerie furono protagoniste essenziali nella vittoria contro i Francesi, nell'assedio del 1706?

Per i prossimi giorni, il Comitato Pietro Micca ha preparato due appuntamenti, per sostenere la creazione di un Parco Archeologico. L'11 novembre 2015 (domani), alle ore 17.30, al Museo Pietro Micca (via Guicciardini 7a), il vicepresidente dell'Associazione Amici del Museo Pietro Micca e dell'Assedio di Torino del 1706 Fabrizio Zannoni e Paolo Bevilacqua, coautore del libro Mastri da muro e picca pietro al servizio del Duca – Cronaca della costruzione delle gallerie che salvarono Torino, parleranno degli Scavi per la realizzazione del parcheggio sotterraneo di corso Galileo Ferraris. "Nel corso della conferenza, attraverso la descrizione delle operazioni di scavo e delle strutture rinvenute, saranno affrontati i principali problemi di carattere storico, riguardanti il patrimonio sotterraneo della piazzaforte sabauda, ancora in parte da scoprire" spiegano dall'Associazione. Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

Il 12 novembre 2015, alle ore 20.45, in via Dego 6, la Corale Carignanese si esibirà in un concerto straordinario per sostenere l'impegno del Comitato Pietro Micca per la salvaguardia e la valorizzazione della Cittadella sotterranea di Torino. Durante il Concerto, la Corale canterà canti tradizionali piemontesi dal Medioevo alla Resistenza. L'ingresso è a offerta libera, per sostenere le attività del Comitato.

Le foto, da comune.torino.it


Nessun commento:

Posta un commento