Romantico San Valentino 2019, cosa fare tra musei, neve e bollicine, a Torino e dintorni

Cosa fare a Torino e dintorni per San Valentino? Dopo alcune idee sui locali in cui cenare, ecco i suggerimenti sulle cose da fare.


Se volete dare un'impronta culturale al vostro San Valentino, ricordate che i principali Musei torinesi applicano la felice formula 2x1 a tutte le coppie, quale sia la loro composizione: si entra in due, si paga un biglietto (e si festeggiano tutte le forme d'amore).

Il mio cuore segue il tuo amore è un romanticissimo verso che ci arriva dall'Antico Egitto ed è anche il titolo di una visita guidata al Museo Egizio (via Accademia delle Scienze 6), alla ricerca delle forme e dimostrazioni d'amore tra gli Egizi, scoprendo le storie delle coppie più famose, tra uomini e dei. L'appuntamento è alle ore 16.10 per una visita che dura 2 ore; il biglietto della visita guidata costa 7 euro, da aggiungere al prezzo d'ingresso (13 euro, ridotto 9 euro per 15-18 anni, 1 euro per 6-14 anni, gratuito per under 5, Abbonamento Musei Torino Piemonte, Torino + Piemonte Card).

Amore anche ai Musei Reali (piazzetta Reale 1), dove la Giornata degli Innamorati è occasione di una visita guidata intitolata La dea dell'amore, a cura dello storico dell'arte Fabrizio Ferla: la protagonista è la Venere di Sandro Botticelli, conservata alla Galleria Sabauda e dipinta dall'artista fiorentino alla fine del Quattrocento, sull'onda del successo della celebre Nascita di Venere conservata oggi nella Galleria degli Uffizi di Firenze (sono rimasti solo tre quadri della serie dedicata alla dea dell'amore, conservati a Firenze, Torino e Berlino, per saperne di più, ecco il link). Il valore e il significato del quadro saranno raccontati in rapporto alla cultura del Rinascimento e insieme alla tumultuosa storia del dipinto torinese. La visita è alle ore 17 ed è compresa nel biglietto d'ingresso ai Musei Reali (12 euro, ridotto 6 euro per 18-25 anni, gratuito per under 18, disabili e accompagnatori, possessori delle tessere Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card).

Il Museo Nazionale del Cinema, in via Montebello 20, offre alle ore 18 una visita guidata dedicata all'amore sul grande schermo. I love Cinema illustra aneddoti, sequenze celebri, foto di scena che raccontino l'amore e le sue forme nel cinema; la visita dura mezz'ora, costa 6 euro a persona, da aggiungere al biglietto ridotto d'ingresso (9 euro).

Formula 2x1, come da tradizione, anche alla Fondazione Torino Musei: basta essere in coppia, non importa se amici, parenti o fidanzati (del resto l'amore non conosce confini né declinazioni!). Alle ore 16.30 del 14 febbraio, i tre Musei della Fondazione offrono una visita guidata a tema (e a Palazzo Madama (piazza Castello), alle ore 17, c'è anche la replica della conferenza botanica di Edoardo Santoro Tulipomania e storie di bulbi bizzarri). A Palazzo Madama, la visita guidata alla mostra Madame Reali. Cultura e potere da Parigi a Torino svelerà i rapporti di Cristina di Francia e Giovanna Battista di Savoia Nemours con l'amore, quello per i mariti, gli amanti, i figli e, perché no?, per il Ducato e il potere. Alla GAM (via Magenta 31), dove sono in corso tre mostre (I Macchiaioli. Arte italiana verso la modernità, Appolinaire e l'invenzione surréaliste, Laura Grisi. Le opere filmiche 1968-1972), la visita guidata delle ore 16.30 racconterà la presenza dell'Amore nella collezione del Novecento. Il MAO, che offre attualmente al pubblico tre mostre (Tattoo. L'arte sulla pelle, Sfumature di terra. Ceramiche cinesi dal X al XV secolo, Ricami di carta. Un'antica arte cinese patrimonio immateriale dell'umanità), presenta una visita guidata sull'Amore nelle gallerie dedicate all'Asia Meridionale e alla Regione Himalayana. Tutte le visite guidate si terranno alle ore 16.30 e costano 5 euro a persona, da aggiungere al biglietto d'ingresso 2x1; info e prenotazioni tel 0115211788 o email prenotazioniftm@arteintorino.com.

Ma il San Valentino più alternativo e sorprendente di tutti, dedicato più a chi non è in coppia che agli innamorati, è del Circolo dei Lettori (via Bogino 9), che riunisce Giulia Muscatelli, con la scrittrice Ester Viola (in libreria con Gli spaiati) e il libraio Davide Ferraris, per Fatti una storia, " il primo speed date in cui non conta la faccia che hai". Una serata in cui non conta tanto il proprio aspetto quanto la descrizione delle proprie passioni e dei propri gusti: la serie tv, la canzone, il libro, i film che più si sono amati, fino a usare parole come "passione, dipendenza, desiderio, devozione". Come funziona questo San Valentino sui generis? "Per partecipare è necessario mandare una mail a fattiunastoria@gmail.com entro il 12 febbraio con nome e cognome, ma non solo: bisogna indicare due libri del cuore, il film preferito, la serie tv che ha tenuto svegli la notte e la canzone che è impossibile togliere dalla playlist" spiega il comunicato stampa. Che chiosa: "Tutti i partecipanti sono attesi dalle ore 19.30 al Circolo dei lettori per partecipare ai match di incontro, parlare, rilassarsi, bersi un cocktail. Nella vita non c'è solo l'amore, anche l'amicizia non è male, e l'auspicio è che durante la serata si incontrino tanti spiriti affini".

E poi ci sono alcune idee per un weekend dedicato a San Valentino, 'allungando' dal 14 febbraio fino a sabato 16 e domenica 17. Nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, ci sono un paio di proposte per una serata d'amore e d'inverno, tra la neve e i sapori alpini. A Ceresole Reale, "avvolti nel silenzio della montagna, si cammina sul sentiero illuminato dalla luna, ammirando il paesaggio incantato. Prima di rientrare, una piacevole interruzione: un aperitivo sotto le stelle, per ricaricarsi di energie e stuzzicare l'appetito in attesa della cena romantica allo Chalet del lago di Ceresole Reale". L'appuntamento è per il 14 e 16 febbraio 2019 alle ore 17, allo Chalet del Lago, la cena è prevista per le ore 20 circa; la serata costa 30 euro, incluso aperitivo sotto le stelle ed eventuali ciaspole, se sprovvisti; la cena costa 25 euro; info e prenotazioni info@naturalp.it o tel 3403653595. In Valle Soana, a Piamprato, di nuovo un'escursione notturna con le racchette, "guidati dalla luna piena alla scoperta della natura e della notte, ed accompagnati da letture e racconti a tema. Al termine possibilità di gustare una cena presso la Locanda Aquila Bianca"; appuntamento il 16 febbraio alle ore 17 alla Locanda Aquila Bianca; la ciaspolata costa 10 euro, la cena è facoltativa. Info e prenotazioni, tel. 0124.812993 o email info@locandaaquilabianca.it.

A Canelli (AT), nelle Langhe, una festa di San Valentino che si collega a una delle più importanti risorse del territorio, lo Spumante! Canelli Sparkling love celebra infatti l'amore attraverso i tappi di spumanti, per costruire un'installazione artistica davvero speciale. Il 16 febbraio, sarà possibile scrivere i propri nomi sui caratteristici tappi 'a fungo' delle bottiglie delle bollicine. "I tappi saranno poi incastonati all'interno di cuori sagomati su speciali pannelli e collocati lungo la Via degli Innamorati, il romantico sentiero dedicato ai celebri personaggi dell'artista francese Reymond Peynet, che proprio a Canelli trascorse un breve periodo della sua vita. Ciascun cuore sul pannello accoglierà due tappi, gemelli come le anime di un amore, formando una installazione permanente e diffusa: Canelli sparkling love. Un'opera in divenire, che crescerà nel tempo grazie alle coppie che proprio a Canelli sceglieranno di brindare al proprio amore". Bello, no? I tappi saranno distribuiti gratuitamente sabato 16 e domenica 17 febbraio, all'Enoteca Regionale di Canelli e dell'Artesana, in via Giuliani 29. Il weekend può essere anche una bella occasione per visitare le grandi case di produzione dello spumante e le loro grandi Cattedrali Sotterranee, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO (qui la mia indimenticabile visita alle Cantine Bosca).


Commenti